Logo romaCrea Notizie
Pubblicazione della CCIAA di Roma a carattere economico - Registrazione del Tribunale di Roma n.266/2010 Direttore responsabile: Massimiliano Colella
Editore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma - Via de' Burrò, 147 00186 Roma - [t] 066976901
Favorire l’imprenditoria degli immigrati grazie a un’iniziativa di ‘ricerca-azione’
RCN05 -

Favorire l’imprenditoria degli immigrati grazie a un’iniziativa di ‘ricerca-azione’

RCN - 28 Luglio 2010

Confcooperative (con il supporto della CCIAA di Roma) aiuta gli extracomunitari che vogliono mettersi in proprio e punta a ridurre il fenomeno del lavoro nero. Tra le difficoltà principali ci sono la burocrazia e il reperimento dei finanziamenti

Si chiama “Migranti imprenditori e impresa cooperativa” il progetto annuale (partito nel maggio 2005) di Confcooperative Roma, cofinanziato dalla Camera di Commercio di Roma, che mira a facilitare la diffusione dell’imprenditoria tra le comunità di immigrati extra e neocomunitari, contribuendo così al processo di emersione dal lavoro autonomo in nero e all’integrazione socio-economica dei cittadini stranieri che vivono nella Provincia di Roma. In particolare, il progetto intende: 1) studiare la realtà delle cooperative avviate da cittadini immigrati, per comprenderne le peculiarità, le problematiche, le esigenze di rappresentanza; 2) diffondere la conoscenza della formula dell’impresa cooperativa tra gli immigrati interessati all’avvio di imprese, favorendo il superamento di carenze informative (normalmente, l’impresa cooperativa non viene illustrata durante i tanti corsi di formazione per l’imprenditoria degli immigrati) e di eventuali diffidenze rispetto a questa forma di imprenditorialità (legate, ad esempio, alla percezione che del modello cooperativistico gli immigrati hanno sulla base dell’esperienza nel proprio Paese di origine); 3) offrire assistenza tecnica agli immigrati che vogliano avviare cooperative, anche facilitandone il rapporto con la burocrazia e l’accesso al credito e alle varie misure agevolative.

Metodo operativo
La metodologia prescelta è quella della ricerca-azione, che unisce allo studio di fenomeni socio-economici (quale è quello dell’imprenditoria degli immigrati sul territorio romano) interventi concreti che incidano sulla realtà in esame.
In particolare, tale metodologia si collega strettamente a interventi di informazione, formazione e strutturazione di servizi innovativi e specifici di assistenza alla costituzione di impresa e di start up.

Risultati attesi
1) diffusione della formula dell’impresa cooperativa tra le comunità di immigrati e gli enti/associazioni che lavorano con queste, con conseguente crescita del numero di queste imprese registrate presso la CCIAA; 2) pubblicazione di una ricerca su immigrati, imprenditorialità e formula cooperativa nel territorio romano (Primo Rapporto sulla cooperazione degli Immigrati nella Provincia di Roma); 3) disponibilità verso il target degli immigrati di un servizio innovativo di orientamento e assistenza allo start-up; 4) coinvolgimento come attori del progetto di “opinion leader” delle diverse comunità di migranti organizzate o di fatto; 5) attivazione di canali tra gli imprenditori cooperatori romani e le comunità degli immigrati, le ambasciate e rappresentanze
diplomatiche.

Azioni programmate
Tra le azioni principali previste, ricordiamo il censimento delle imprese cooperative avviate da immigrati sul territorio della Provincia; un’indagine sulle prospettive di mutualità che meglio rispondono ai bisogni dei cittadini immigrati; dei seminari di informazione per operatori di enti/associazioni impegnati sul terreno dell’integrazione e l’allestimento di uno sportello informatico multilingua.

Informazioni
Confcooperative Roma,
Giovanna Li Perni, Tel. 0686398517,
liperni.g@confcooperative.it
 


Facebook

 

In evidenza
© 2020 Camera di Commercio di Roma - Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente - Sito realizzato da Menexa
Informativa Privacy