Logo romaCrea Notizie
Pubblicazione della CCIAA di Roma a carattere economico - Registrazione del Tribunale di Roma n.266/2010 Direttore responsabile: Massimiliano Colella
Editore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma - Via de' Burrò, 147 00186 Roma - [t] 066976901
Innovare sì, ma rispettando l’ambiente. Un premio alle iniziative più virtuose
RCN13 -

Innovare sì, ma rispettando l’ambiente. Un premio alle iniziative più virtuose

RCN - 19 Luglio 2010

Bando di Legambiente rivolto alle aziende pubbliche e private, alle amministrazioni, ai centri di ricerca e alle associazioni di cittadini. Domande entro il 31 agosto 2008

Sono aperte le iscrizioni all’ottava edizione del “Premio all’Innovazione amica dell’ambiente”, promosso da Legambiente.
L’edizione 2008 del Premio ha questo titolo: “Il bello del clima. Efficienza energetica, ecoedilizia e acquisti verdi”.
L’iniziativa è rivolta alle imprese pubbliche e private, alle amministrazioni, ma anche ai centri di ricerca, ai liberi professionisti e alle associazioni di cittadini che producono beni o erogano servizi.
Quest’anno protagonista è il clima: riflettori puntati su tutte quelle novità che, attraverso l’ottimizzazione dei consumi energetici, contribuiscono a ridurre le emissioni di gas responsabili dell’effetto serra. In particolare saranno valutate le innovazioni nell’ambito della “Innovazione amica del clima”: saranno privilegiati i prodotti finali negli usi elettrici ed elettronici, con particolare attenzione alle famiglie di prodotti menzionati nel Piano nazionale per l’efficienza Energetica 2007; gli impianti a energia rinnovabile; l’integrazione a livello aziendale o territoriale di tecnologie energeticamente efficienti; gli strumenti e il software gestionale per l’efficienza energetica. Quindi l’ambito della “Casa Low Carbon”: l’edilizia a emissioni zero. Questo settore prevede due sotto-categorie: “nuova progettazione e ristrutturazione edilizia” e “materiali in edilizia”. Si rivolge a tutte quelle innovazioni progettuali (edifici realizzati o ristrutturati, componenti, tecnologie, organizzazioni di servizi) in grado di coniugare l’attenzione per l’ambiente (bassi consumi energetici) con la cura del design e della vivibilità del costruito.

Acquisti ecologici
Un ulteriore ambito considerato è gli acquisti verdi”. Si rivolge a quei prodotti che possono contribuire a diffondere efficacemente gli “acquisti verdi” (GPP, Green Public Procurement) presso le pubbliche amministrazioni. Il criterio guida è l’efficacia ambientale (non solo l’innovazione tecnologica), per i prodotti in grado di ridurre in modo significativo gli impatti ambientali e di garantire un rapporto favorevole tra qualità ambientale e costo economico.
La valutazione complessiva per tutte le innovazioni sottoposte avverrà in base ai seguenti criteri:

  1. la riduzione di emissioni inquinanti e climalteranti;
  2. l’efficienza nell’uso delle risorse in tutte le fasi del progetto;
  3. la diminuzione di consumo di risorse non rinnovabili (materiali ed energetiche) e la riduzione di inquinamento e di rifiuti prodotti (in quantità e pericolosità), nell’intero ciclo di vita;
  4. l’uso di risorse rinnovabili, la valorizzazione o la rigenerazione di risorse locali, il miglior utilizzo di infrastrutture esistenti (con particolare riferimento al trasporto);
  5. il potenziale impatto dell’innovazione sul sistema produttivo o di consumi in generale, tenendo conto della situazione di partenza e dell’efficienza relativa rispetto ad attività simili.

Dalla prima edizione ad oggi, il premio ha registrato una crescita importante del numero di partecipazioni, superando quota 150 negli ultimi due anni. Sono state premiate non solo innovazioni di prodotto, ma sempre più innovazioni orientate al servizio e al sistema. Sul sito internet www.premioinnovazione.legambiente.org è possibile consultare le schede tecniche degli oltre mille progetti candidati nelle passate edizioni. L’iscrizione è gratuita. Le domande di partecipazione e le schede tecniche vanno compilate direttamente sul sito internet e devono essere inviate tassativamente entro il 31 agosto 2008.

Informazioni
Tel. 0245475777, Fax 0245475776,
osservatorioimpresa@legambiente.org
 


Facebook

 

In evidenza
© 2019 Camera di Commercio di Roma - Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente - Sito realizzato da Menexa
Informativa Privacy