Logo romaCrea Notizie
Pubblicazione della CCIAA di Roma a carattere economico - Registrazione del Tribunale di Roma n.266/2010 Direttore responsabile: Massimiliano Colella
Editore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma - Via de' Burrò, 147 00186 Roma - [t] 066976901
Finanziamenti, consulenze e news: i servizi alle Pmi
RCN17 -

Finanziamenti, consulenze e news: i servizi alle Pmi

RCN - 19 Luglio 2010

La Cna di Roma offre alle piccole e medie imprese associate molte opportunità utili nell'attività quotidiana Sul sito web www.cnapmi.org tutte le informazioni, che vanno dai possibili contributi allassistenza fiscale

Come gestire al meglio il personale? Disponibile una consulenza completa
La difficile congiuntura economica negativa non ha ancora esaurito i suoi aspetti negativi e chi è sul mercato fa di tutto per restarci, resistendo alla tentazione di abbassare la saracinesca, licenziare personale in attesa che torni la fiducia. In una situazione di incertezza spesso non si riesce ad analizzare con lucidità le diverse opportunità: per questo Cna è ogni giorno a fianco delle imprese per supportarle. Cna offre un servizio completo per la gestione del personale.
Oltre alla tradizionale assistenza di elaborazione paghe, le imprese potranno trovare presso le sedi Cna la consulenza in materia di legislazione del lavoro, la gestione e l’amministrazione del lavoro, un servizio contenzioso e vertenze, nonché formazione, medicina del lavoro e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Per maggiori informazioni, telefonare all’800016213.

Le opportunità per edili e impiantisti contenute nel piano Casa regionale
Il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato nella seduta del 6 agosto scorso il piano Casa regionale. Il provvedimento rappresenta uno strumento di stimolo per i settori dell’edilizia e dell’impiantistica nella nostra regione.
Per il settore residenziale si prevedono ampliamenti per 7 milioni di metri cubi pari a 2,8 miliardi di euro investiti, mentre per il comparto non residenziale si prevedono nuovi interventi su una superficie di circa 56mila mq con ricadute per circa 42 milioni di euro.
I principali contenuti:

  1. interventi di ampliamento degli edifici residenziali e non residenziali;
  2. interventi di sostituzione edilizia con demolizione e ricostruzione degli edifici;
  3. programmi integrati per il ripristino ambientale;
  4. programmi integrati per il riordino urbano e delle periferie

Gli artigiani e le Pmi del territorio saranno chiamati a realizzare tale piano, nel rispetto delle norme sul risparmio energetico.
Aree escluse dall’applicazione delle misure
Sono esclusi dall’applicazione del piano casa della Regione Lazio:

  • i centri storici;
  • le aree naturali protette;
  • le zone a rischio esondazione;
  • le zone sottoposte a vincolo di inedificabilità assoluta;
  • le fasce di rispetto dei territori costieri, dei fiumi e dei laghi.

La Cna organizza seminari informativi per edili e impiantisti. Informazioni al numero verde 800016213.

Crisi economica: tra Coopfidi e banche un protocollo per l’accesso al credito
Sono stati firmati recentemente, nella sede della Camera di Commercio di Roma, i protocolli d’intesa fra Coopfidi e alcune banche convenzionate volti ad offrire alle imprese del Lazio concrete opportunità per affrontare la crisi ed essere pronte a rilanciare gli investimenti.
Partendo dalla realtà che gli imprenditori vivono quotidianamente è nata la necessità di sottoscrivere il protocollo che la Coopfidi, il confidi promosso da Acai, Cnae Confartigianato, ha proposto alle banche e che ad oggi è stato accettato da alcune delle più importanti banche che operano a Roma e nel Lazio.
Sono 3 i filoni di intervento condivisi nel protocollo: accesso alla moratoria, cioè alla possibilità di allungare il periodo di rimborso dei finanziamenti già ottenuti dalle banche; accesso a tutte le opportunità messe in campo dalle amministrazioni locali (Regione, Provincie, Camere di Commercio) a partire dalla piena valorizzazione della garanzia dei confidi; gestione delle crisi aziendali attraverso un dialogo fra banca e impresa assistito dalle associazioni che permettano di valutare le capacità delle imprese di stare sul mercato nonostante le temporanee difficoltà.
L’impegno assunto dai firmatari, in sostanza, è volto a superare un approccio individuale degli imprenditori nel rapporto con le banche, valorizzando tutti assieme un mix di strumenti, una sorta di “cassetta degli attrezzi”, che può essere svolto dalle associazioni, direttamente o tramite la Coopfidi.
Ad oggi le banche che hanno aderito al protocollo sono: UniCredit Banca di Roma, Bcc Castelli Romani, Bcc Genzano, Banche del Gruppo Ubi (Popolare di Ancona, Popolare di Bergamo, Commercio e Industria, Banco di Brescia), Popolare di Roma, Popolare di Sondrio, Credito Artigiano, Cassa di Risparmio di Rieti, Monte dei Paschi di Siena, Ugf Banca.
Altre 2 banche, Artigiancassa e Bcc di Roma, hanno manifestato la disponibilità a firmare. Attraverso gli Uffici Serfina della Cna è possibile scoprire tutti i vantaggi del protocollo.

Prevenzione sui luoghi di lavoro: realizzato un breve prontuario sull’influenza A
La Cna di Roma ha predisposto un prontuario sull’influenza A, per informare le imprese sulla prevenzione in azienda. Per le imprese c’è la necessità di continuare a operare anche in situazioni particolari ed estreme come quelle che si possono determinare in caso di pandemia.
È necessario elaborare un “piano di crisi” immaginando come continuare a operare con un tasso di assenteismo in crescita.
Nel prontuario le note per sensibilizzare le imprese sui possibili scenari che si possono concretizzare intorno al periodo natalizio per prepararsi in tempo. Il prontuario è disponibile sul sito www.cnapmi.org.

 


Facebook

 

In evidenza
© 2019 Camera di Commercio di Roma - Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente - Sito realizzato da Menexa
Informativa Privacy