Logo romaCrea Notizie
Pubblicazione della CCIAA di Roma a carattere economico - Registrazione del Tribunale di Roma n.266/2010 Direttore responsabile: Massimiliano Colella
Editore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma - Via de' Burrò, 147 00186 Roma - [t] 066976901
Partenariato Pubblico Privato e Facility Management: due settori in vetrina grazie ai dati e alle analisi contenute nei portali dedicati
RCN18 -

Partenariato Pubblico Privato e Facility Management: due settori in vetrina grazie ai dati e alle analisi contenute nei portali dedicati

RCN - 25 Giugno 2010

La Camera di Commercio di Roma, con la collaborazione del Cresme, ha realizzato due Osservatori regionali su questi mercati in continua evoluzione I siti sono costantemente aggiornati con studi mirati, notizie e bandi di gara. Un’opportunità importante e gratuita per enti locali, istituzioni e imprese

Il mercato italiano delle costruzioni sta cambiando. Sul fronte delle opere pubbliche si vanno affermando mercati di tipo nuovo. Tra questi crescono progressivamente le diverse forme di Partenariato Pubblico Privato (PPP) e del Facility Management (FM).

Oggi Istituzioni, Enti Locali, Imprese, soggetti finanziari e professionisti del settore delle costruzioni e dei servizi del Lazio possono conoscere in tempo reale ogni giorno le opportunità di questi mercati, grazie agli Osservatori promossi dalla Camera di Commercio di Roma in collaborazione con Cresme Europa Servizi.

Attraverso i siti web www.siop-lazio.it e www.fm-lazio.it, tramite la sezione “il mercato” quotidianamente aggiornata, è possibile consultare gratuitamente in tempo reale, previa registrazione, i bandi di gara e le aggiudicazioni.

Ogni quadrimestre, su entrambi gli Osservatori, tramite la sezione “l’Analisi”, è possibile consultare, previa registrazione, i Rapporti sull’andamento del mercato nei quali vengono analizzate le gare e le aggiudicazioni per tipologie di committenza, aree territoriali, classi di importo, settori di attività, nonché gli elenchi di dettaglio di tutte le iniziative censite nel periodo di riferimento.

Oltre alla banca dati e ai Rapporti è possibile trovare, su entrambi i siti con accesso libero, notizie di attualità e una rassegna stampa selezionata quotidiana, tramite la sezione “l’informazione”. Sono altresì disponibili approfondimenti su alcuni dei principali progetti realizzati o in via di realizzazione (sezione “le opportunità”), un’informativa sui principali eventi in materia di PPP e di FM (sezione “gli eventi”) e la normativa di riferimento continuamente aggiornata (sezione “la normativa”).

Osservatorio FM
L’outsourcing dei servizi no-core è ormai prassi consolidata anche per la Pubblica Amministrazione. Le Amministrazioni Locali e Centrali, gli Ospedali, i Gestori del patrimonio abitativo pubblico affidano sempre più spesso i servizi complementari al loro core-business a gestori specializzati nelle attività di supporto. Il ricorso a forme di gestione esterna avviene nella maggior parte dei casi attraverso la pubblicazione di bandi di gara che ci consentono di determinare, quantitativamente e qualitativamente, questo mercato. In generale il mercato del Facility Management monitorato dall’Osservatorio è composto dai contratti pubblici di servizi insieme a quelli relativi ai due segmenti del mercato delle opere pubbliche del PPP e della costruzione, manutenzione e gestione di opere pubbliche che oltre alla componente lavori prevedono anche attività di manutenzione e gestione.


Osservatorio PPP

Il partenariato pubblico-privato, generalmente identificato con l’acronimo PPP, definisce i contratti, basati su una relazione tra soggetti pubblici e privati, aventi ad oggetto una o più prestazioni, quali la progettazione, la costruzione, la gestione o la manutenzione di un’opera pubblica o di pubblica utilità, oppure la fornitura di un servizio, compreso, in ogni caso il finanziamento totale o parziale a carico dei privati. Tra i contratti di PPP monitorati dall’Osservatorio rientrano le concessioni di lavori di iniziativa pubblica (concessione “tradizionale”) e privata (project financing), la concessione di servizi e le altre gare di partenariato pubblico-privato che raggruppano varie tipologie di collaborazione tra pubblico e privato.

La Camera di Commercio di Roma attraverso gli Osservatorio Regionali del FM e del PPP rileva dal 2008 l’andamento dei due nuovi mercati nel Lazio, e analizza le trasformazioni che coinvolgono sia il lato della domanda che dell’offerta.

Macrotipologie di servizi: oltre 4 miliardi per la manutenzione e gestione di edifici e infrastrutture

Il mercato del Facility Management del Lazio si compone sostanzialmente di tre grandi segmenti: i servizi legati agli edifici e alle infrastrutture, un segmento composto da interventi di manutenzione e gestione di edifici e infrastrutture, che nel 2009 hanno totalizzato 205 gare per un valore di oltre 4 miliardi, corrispondente al 61% del mercato regionale; i servizi ausiliari, un segmento composto da servizi alberghieri, ristorazione, pulizia, custodia e vigilanza, con più gare, 222, ma con un valore decisamente inferiore, circa 771 milioni, pari al 11% del valore attuale del mercato; i servizi ICT, servizi informatici e di telecomunicazione, con 111 gare per oltre 600 milioni di importo (9% del valore totale). Insieme questi tre segmenti rappresentano il 25% del mercato per numero di gare e oltre l’80% del volume d’affari complessivo regionale.

Committenti: le gare più ricche arrivano da Roma Metropolitane, ENAV, Consip, Met.Ro, Policlinico Umberto I e ATER Roma

I principali committenti per valore posto in gara sono le amministrazioni territoriali con 5,5 miliardi e tra queste si distinguono: le aziende speciali (Roma Metropolitane, ATAC Roma, AMA Roma, ACEA, ecc) con il 57% degli importi, poco meno di 4 miliardi; i Comuni, con 651 milioni (9,5%); gli enti della sanità (Asl, Ospedali, Rsa, ecc), con 471 milioni (6,9%). Tra le altre committenze spiccano gli enti dell’Amministrazione Centrale (Ministeri, Consip, ENAV, ecc), con 1,1 miliardi dei quali oltre 850 relativi al mercato della capitale.

Mercati locali: Roma città prima per numero di gare e investimenti nel Lazio

La distribuzione territoriale delle gare di FM censite nel 2009 tra i mercati locali del Lazio mostra un interesse diffuso, con una maggiore concentrazione nella città di Roma.

I dati degli Osservatori regionali promossi dalla Camera di Commercio di Roma
Principali risultati del mercato FM nel Lazio nel 2009
Boom del Facility Management nel Lazio: 7,1 miliardi di euro nel 2009, contro i 2,9 miliardi del 2008

In base ai dati dell’Osservatorio Regionale del Facility Management del Lazio (www.FM-Lazio.it), un sistema informativo e di monitoraggio degli avvisi di gara e delle aggiudicazioni sull’intero panorama del FM, nel 2009, sono state indette 2.165 gare per un volume d’affari di 7,1 miliardi. Rispetto al 2008 si osservano crescite del 178% per volume d’affari (da 2,9 miliardi a 7,1) e del 10% per numero di gare.
Rispetto all’intero mercato nazionale, nel 2009, il Lazio con 2.165 interventi in gara, contro una media regionale italiana di 1.350, si colloca al terzo posto nella classifica per numero di gare, dopo la Lombardia e la Campania. Nella classifica per volume d’affari si colloca al primo posto, con 7,1 miliardi contro una media regionale italiana di 1,8 miliardi, con un ampio vantaggio sulla Lombardia seconda classificata con 4,1 miliardi. Un anno prima con 2,9 miliardi occupava il terzo posto, dopo la Lombardia (4,5 miliardi) ed Emilia Romagna (3 miliardi).

I dati degli Osservatori regionali promossi dalla Camera di Commercio di Roma
Principali risultati del mercato PPP nel Lazio nel 2009

Il mercato del PPP nel Lazio: 3,9 miliardi di euro, il 71% delle opere pubbliche nel 2009

In base ai dati dell’Osservatorio Regionale del Partenariato Pubblico Privato del Lazio (www.SIOP-Lazio.it), un sistema informativo e di monitoraggio degli avvisi di gara e delle aggiudicazioni sull’intero panorama del PPP, tra Gennaio e Dicembre 2009, sono state messe in gara 113 opere pubbliche attraverso forme contrattuali che rientrano nel campo del Partenariato Pubblico e Privato (PPP). Per 56 di queste sono noti, nei bandi, gli importi di gara, che sommati portano il valore di mercato a quasi 3.857 milioni (l’importo considerato è relativo al costo complessivo dell’affidamento che, in alcuni casi, oltre al valore dell’investimento tiene conto della gestione dei servizi no core nei quali figura il servizio di manutenzione di infrastrutture e impianti).
Rispetto al 2008 si osserva un numero di iniziative incrementato di circa un terzo (da 86 gare a 113) ma soprattutto la crescita esponenziale degli investimenti (da 211 milioni a 3,9 miliardi, +1.729%) per effetto dell’eccezionale valore economico raggiunto nel 2009 dovuto alla maxi gara di project financing per la realizzazione della Linea D della rete metropolitana di Roma, dell’importo di 3,2 miliardi di euro. L’eccezionale consistenza economica degli investimenti in PPP porta verso l’alto il peso del PPP rispetto al mercato complessivo delle gare per opere pubbliche registrato dall’Osservatorio Cresme–Edilbox, attestatosi a quota 71% (3,9 miliardi su 5,4 miliardi totali), una percentuale record che non trova quote simili nel passato e supera di 41 punti percentuali la quota media nazionale (30%). In forte crescita anche il peso del numero di interventi: nel 2002 rappresentavano meno dell’1% del mercato delle opere pubbliche regionali, nel 2008 sono arrivati a rappresentare il 6,7% ma il valore più alto spetta al 2009 con una quota prossima al 10%, il linea con il dato medio nazionale.

Il mercato della capitale, con 1.018 gare e un importo di 5,7 miliardi, rappresenta il 48% per numero di gare e l’83% per volume d’affari del mercato regionale. La gran parte degli importi in gara riguardano le macrotipologie di servizi “Edifici e Infrastrutture” (circa 4 miliardi), che include le due concessioni di costruzione e gestione, del valore complessivo di 3,6 miliardi, per il potenziamento della rete metropolitana di Roma (prolungamento Linea B verso Casal Monastero e intera Linea D da Talenti all’EUR), ma anche la gestione dei servizi tecnici integrati (gestione e manutenzione delle opere edili e degli impianti e servizio energia) del Policlinico Umberto I (circa 86 milioni di euro) e il servizio energia, la manutenzione ordinaria e straordinaria, l’adeguamento normativo e la riqualificazione tecnologica degli impianti di riscaldamento e condizionamento a servizio dei fabbricati di proprietà, pertinenza e/o in gestione dell’A.T.E.R del Comune di Roma (57 milioni). Significativa in questo ambito territoriale anche la quota dei servivi ICT, oltre 580 milioni dei quali 370 per lo sviluppo ed avviamento operativo del nuovo sistema ATM di ENAV Spa, e dei servizi “Ausiliari”, circa 373 milioni che includono due gare dell’ammontare complessivo pari a 102 milioni di euro per il servizio di vigilanza armata delle sedi di Met.Ro Spa comprensivo della gestione e manutenzione full service del sistema tecnologico e supporto alla vigilanza

Territori: Lazio nona per numero di opportunità ma prima per investimento in Italia

Rispetto all’intero mercato nazionale, tra Gennaio e Dicembre 2009, il Lazio con 113 interventi in gara, contro una media regionale italiana di 98, si colloca all’ottavo posto insieme all’Abruzzo nella classifica per numero di opportunità dopo la Lombardia, la Campania, il Piemonte, la Toscana, la Puglia, l’Emilia Romagna, la Sardegna e l’Abruzzo. Un anno prima occupava la sesta posizione con 86 opere.

Nella classifica per volume d’affari si colloca al primo posto, con 3,9 miliardi contro una media regionale italiana di 477 milioni, con un largo vantaggio sul Piemonte secondo classificato con 1,1 miliardi. Un anno prima con 210 milioni occupava il quinto posto, dopo la Lombardia (2,3 miliardi), l’Emilia Romagna (1,3 miliardi), la Sardegna (522 milioni) e la Campania (481 milioni).

Mercati locali: Roma città prima per investimento; il Resto della provincia per numero di gare

La distribuzione territoriale delle gare di PPP censite nel 2009 nelle province del Lazio mostra un interesse diffuso.

Il mercato più importante è quello della provincia di Roma: con 55 gare e un investimento di 3,8 miliardi rappresenta il 50% del mercato per numero di opportunità e il 97% per investimento.

Il maggiore investimento è localizzato nella città di Roma: 3,7 miliardi di euro pari al 96% dell’investimento complessivo regionale, riferito quasi totalmente agli ingenti investimenti (3,6 miliardi) finalizzati alla realizzazione del prolungamento della Linea B della Metropolitana di Roma, tratta Rebibbia – Casal Monastero (447,6 milioni di euro), e dell’intera Linea D della Metropolitana di Roma (3.178,8 milioni di euro).

Il maggior numero di gare invece compete al resto della provincia di Roma, con 38 gare indette da 19 Comuni, dal Consorzio ASI della provincia di Rieti (completamento e gestione dell’impianto di depurazione al servizio dell’area industriale di Passo Corese-Montelibretti) e dalla Provincia di Roma.

Tra le altre province si distingue Latina per numero di opportunità e investimento, con 23 gare per un volume d’affari di circa 20 milioni.

Informativa su banca dati redazionale

La Camera di Commercio di Roma, editore della rivista RomaCrea Notizie, in osservanza del decreto legislativo 196/03 e del Codice di Deontologia relativo al trattamento dei dati personali nell’ambito della attività giornalistica, informa tutti i soggetti interessati che la redazione della rivista è assistita da una banca dati redazionale contenente dati personali multimediali relativi a soggetti del mondo economico, politico e della cultura. I suddetti dati sono raccolti in occasione di convegni, pubbliche manifestazioni e altri analoghi avvenimenti nell’ambito della attività giornalistica e per gli scopi propri di tale attività. L’accesso alla banca dati è consentito unicamente ai dipendenti e collaboratori incaricati della redazione della rivista e dell’Ufficio Stampa della Camera di Commercio.
I soggetti interessati possono esercitare i diritti di cui al titolo II del decreto legislativo 196/03 rivolgendosi ad Asset Camera, Azienda speciale della Camera di Commercio di Roma.

 


Facebook

 

In evidenza
© 2019 Camera di Commercio di Roma - Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente - Sito realizzato da Menexa
Informativa Privacy