Logo romaCrea Notizie
Pubblicazione della CCIAA di Roma a carattere economico - Registrazione del Tribunale di Roma n.266/2010 Direttore responsabile: Massimiliano Colella - Editore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma - Via de' Burrò, 147 00186 Roma - [t] 0652082979
La via della conciliazione è sempre più battuta Una controversia su due trova la risoluzione
RCN19 -

La via della conciliazione è sempre più battuta Una controversia su due trova la risoluzione

RCN - 10 Dicembre 2010

Più che soddisfacente il bilancio dello strumento gestito dalle varie Camere di Commercio Nel primo semestre del 2010 oltre 10mila le pratiche evase, oltre la metà chiuse in 2 mesi

In meno di due mesi, più di una controversia su due trova risoluzione. E non soltanto per il vestito maltrattato dalla tintoria o per la vacanza andata in fumo, ma anche per dispute dal valore economico consistente, quali quelle nelle quali talvolta possono incappare soprattutto le imprese nei loro rapporti con i fornitori. È quanto evidenzia l’analisi dell’attività di conciliazione condotta dalle Camere di Commercio nei primi sei mesi del 2010, resa nota recentemente nell’ambito del convegno “Dalla conciliazione alla mediazione. Esperienze a confronto”, organizzato da Unioncamere, quale evento nazionale della 7° Settimana di promozione dei servizi di conciliazione delle Camere di Commercio. L’iniziativa si è articolata su tutto il territorio nazionale dal 18 al 24 ottobre scorsi, periodo nel corso del quale le 105 Camere di Commercio italiane hanno organizzato momenti di incontro e di dialogo con i soggetti istituzionali, associativi, economici e appartenenti al mondo delle professioni, per diffondere le informazioni sulle potenzialità di questo tipo di giustizia alternativa.

Se il bilancio complessivo delle conciliazioni, gestite dalle Camere di Commercio nel primo semestre 2010, si allinea a quanto registrato negli ultimi due anni (oltre 10mila i procedimenti giunti ai servizi camerali), continua a crescere la percentuale di controversie risolte con un accordo tra le parti (il 55%) concluso mediamente in 57 giorni ed aumenta in maniera considerevole il valore medio dei procedimenti, che arriva a superare i 21mila euro (contro i 12mila del I semestre 2009), in virtù proprio del maggior ricorso delle imprese alla conciliazione. Infatti, crescono di quasi il 10% le domande riguardanti dispute tra imprese (poco più di 2.500 contro le 2.284 dello stesso periodo dell’anno scorso), mentre si riducono di circa il 5% quelle inerenti controversie tra consumatori e aziende.

I dati del I semestre 2010
Sono 10.143 le conciliazioni gestite dalle Camere di Commercio tra il 1° gennaio ed il 30 giugno di quest’anno, il 55% delle quali ha trovato una conclusione in media entro 57 giorni. Di queste, 2.503 hanno riguardato controversie insorte tra imprese (il 10% in più rispetto al 2009) e 7.640 (in lieve riduzione rispetto allo scorso anno) tra imprese e consumatori. In più 10 anni di attivazione del servizio, risultano così oltre 80mila le conciliazioni gestite dalle Camere di Commercio.

Il valore medio delle procedure concluse nei primi sei mesi dell’anno è stato di 21.476 euro, con un incremento notevole rispetto ai 12.160 euro del 2009.
Per quanto riguarda le controversie tra imprese, il valore medio è stato di 23.071 euro (contro i 78.195 del corrispondente periodo del 2009) e la durata media di 59 giorni (contro i 49 nel 2009). Quelle tra imprese e consumatori hanno avuto un valore medio di 10.405 euro (nei primi sei mesi del 2008 era stato di 3.167) e una durata media di 53 giorni (contro 51).

È sempre la Campania, con Napoli, Caserta, Salerno, Benevento ed Avellino ai primissimi posti della classifica, la regione che concentra il maggior numero di conciliazioni effettuate dagli Sportelli camerali: oltre 3.700 i procedimenti nella regione nei primi sei mesi del 2010. Alle spalle della Campania si incontra la Sicilia (oltre 1.300 le domande presentate nell’isola), con Palermo, Messina e Catania che “tallonano” le province campane.
Con oltre 6mila conciliazioni, il Mezzogiorno si conferma l’area del Paese nella quale è più diffuso il ricorso a questa procedura extragiudiziale di composizione delle controversie. Segue il Centro, con 1.778 conciliazioni gestite, quindi il Nord-Ovest (1.048) e il Nord-Est (946).

 


© 2019 Camera di Commercio di Roma - Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente - Sito realizzato da Menexa
Informativa Privacy