Logo romaCrea Notizie
Pubblicazione della CCIAA di Roma a carattere economico - Registrazione del Tribunale di Roma n.266/2010 Direttore responsabile: Massimiliano Colella
Editore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma - Via de' Burrò, 147 00186 Roma - [t] 066976901
Maker Faire Rome: tante le novità della quarta edizione

Maker Faire Rome: tante le novità della quarta edizione

Massimo Piagnani - 30 Marzo 2016

Appuntamento dal 14 al 16 ottobre alla Fiera di Roma con il più grande evento sull'innovazione

Presentata ufficialmente la quarta edizione della “Maker Faire Rome – The European Edition”, il più grande evento sull’innovazione, in programma dal 14 al 16 ottobre 2016 alla Fiera di Roma.

Dopo il successo della passata edizione la manifestazione, quest’anno, si fa ancora più grande con Fiera di Roma che, per tre giorni, si trasformerà in un vero e proprio parco dell’innovazione con 6 padiglioni a completa disposizione di makers e visitatori per un totale di oltre 100mila metri quadrati. Uno di questi, di circa 7mila metri quadrati, sarà interamente dedicato a conferenze, seminari e workshop. Numeri e ambientazione d’eccezione, dunque, per la più grande fiera europea dell’innovazione promossa dalla Camera di Commercio di Roma, organizzata dalla sua Azienda speciale Asset Camera, e curata da Massimo Banzi, co-fondatore di Arduino insieme con Riccardo Luna, Digital Champion italiano.

Quest’anno tante le novità. Si parte con la nuova “Call for Big Bang Projects” (www.makerfairerome.eu/it/call-for-big-bang-projects). Una “call” rivolta a tutti, maker, artisti, visionari per costruire la Maker non solo nei contenuti ma anche nelle sue attrazioni più importanti. Poi, come di consueto, ci sarà l’attesa “Call 4 Makers” che lo scorso anno ha registrato il numero record di oltre mille progetti provenienti da 40 diversi Paesi. La “Call 4 Makers” 2016 si aprirà il prossimo 18 aprile per chiudersi il 15 giugno. Tra i possibili modi per partecipare alla Maker Faire Rome, la call 2016 prevede: 1) esposizione del progetto attraverso la disponibilità di uno stand gratuito; 2) presentazione in pubblico del progetto, con la messa a disposizione di un’aula o un palco; 3) workshop: in questo caso sarà possibile avere a disposizione un’area dedicata, sempre senza costi, per dimostrazioni pratiche con il coinvolgimento attivo dei visitatori presenti.

Una commissione, coordinata dai curatori della manifestazione, valuterà e selezionerà i migliori progetti pervenuti che avranno poi diritto a un apposito spazio gratuito per esporre le loro invenzioni. E un’altra grande novità di quest’anno è il R.O.M.E Prize ovvero un riconoscimento di 100mila euro che verrà assegnato al miglior progetto maker europeo ad alto impatto sociale.

Un’altra importante novità di quest’anno è “Aspettando Maker Faire 2016” ovvero una serie di eventi di avvicinamento alla fiera che si terranno in Italia e in Europa. Tra questi, il più importante, è l’European Maker Week (http://europeanmakerweek.eu) un’intera settimana di eventi maker, dal 30 maggio al 5 giugno, sulla manifattura digitale, in simultanea in tutta Europa. Milano, Lecce, Roma e Torino le tappe italiane.

Ci sarà “The Big Hack”, il più grande hackathon italiano dedicato all’innovazione e all’Internet of things. L’evento, in programma l’8 e il 9 ottobre, è una grande maratona di programmazione nella quale i partecipanti sono chiamati a sviluppare applicazioni e progetti su diverse challenge che spazieranno dalla sicurezza, alla mobilità fino al food. La competizione a premi è rivolta a sviluppatori, ingegneri, designer, startupper, studenti e maker.

Per restare costantemente aggiornati: www.makerfairerome.eu.

 


Facebook

 

In evidenza
© 2019 Camera di Commercio di Roma - Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente - Sito realizzato da Menexa
Informativa Privacy