Logo romaCrea Notizie
Pubblicazione della CCIAA di Roma a carattere economico - Registrazione del Tribunale di Roma n.266/2010 Direttore responsabile: Massimiliano Colella - Editore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma - Via de' Burrò, 147 00186 Roma - [t] 0652082979

24 aprile 2012

CCIAA Roma: proseguono gli appuntamenti con “Le Piazze dell’Agricoltura”

Anche per quest’anno tornano “Le Piazze dell’Agricoltura”, iniziativa della Camera di Commercio di Roma, partita il 21 aprile scorso per concludersi (sei gli appuntamenti complessivi) il 25 novembre prossimo. Ad oggi, dunque, sono 5 i week-end previsti da poter trascorrere nei 60 ettari di verde che circondano l’Istituto Tecnico Agrario Garibaldi (in Via Ardeatina 524). Come di consueto, si tratterà di un’occasione per passare giornate all’aria aperta: verranno mostrati i prodotti della campagna romana e si svolgeranno diverse iniziative: attività didattiche per i più piccoli, visite guidate, la mostra delle macchine agricole d’epoca, lezioni condotte da esperti sui prodotti della campagna romana, dimostrazioni su come si producono il formaggio e l’olio. Durante le giornate, si potranno degustare e acquistare i prodotti tipici.

Il programma di ogni singolo evento dell’iniziativa è consultabile sul sito www.romaincampagna.it, il portale gestito da Azienda Romana Mercati, l’azienda speciale della Camera di Commercio che si occupa dello sviluppo e la promozione del sistema agroalimentare e la gestione della Borsa Merci.

Per vedere il volantino con tutte le date della manifestazione, clicca qui

 

26 ottobre 2011

Roma Capitale: bando per migliorare le aree verdi cittadine

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, , , — RCN @ 09:18

Il dipartimento Tutela  Ambientale e del Verde di Roma Capitale ha pubblicato il secondo bando “Punti Verdi Ristoro” relativo alla dotazione di servizi per la riqualificazione e la manutenzione del verde pubblico.

Con i “Punti Verdi Ristoro”, infatti, l’Amministrazione capitolina intende rafforzare e migliorare la qualità urbana dotando i quartieri di Roma Capitale del più alto numero possibile di aree verdi attrezzate. A tal fine l’Amministrazione si avvale dell’iniziativa di soggetti privati, cooperative e associazioni, per la realizzazione e gestione degli impianti, contribuendo anche alla creazione di nuovi posti di lavoro.

La sistemazione a verde dovrà o potrà prevedere:

  • la conservazione e valorizzazione della vegetazione presente;
  • la realizzazione di impianti tecnologici (impianti di innaffiamento, illuminazione, etc…);
  • la eventuale messa a dimora di nuova vegetazione arborea e arbustiva;
  • l’inserimento di elementi di arredo (panchine, cestini porta rifiuti, cartelli segnaletici, etc…);
  • realizzazione e/o potenziamento di area giochi per bambini;
  • migliorie per aree cani già presenti nell’area verde.

I progetti definitivi vanno presentati entro le ore 12 di martedì 20 dicembre 2011.

Scarica il bando integrale

Per ulteriori informazioni consultare il sito del Dipartimento 

 

A Cinecittà 2 una nuova casa per le imprese

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, , , , — RCN @ 09:18

E’ nata, all’interno del centro commerciale Cinecittà 2 (via V. Lamaro 15, a Roma),  la nuova sede della Cna. Un luogo dove sono disponibili servizi, gratuiti e a disposizione di lavoratori e pensionati, iscritti e non, su:

  • credito e finanziamenti;
  • contabilità fiscale;
  • consulenza aziendale e del lavoro;
  • avvio d’impresa;
  • sicurezza sul lavoro;
  • medicina del lavoro;
  • ambiente;
  • formazione;
  • servizi alla persona;

con l’assistenza a 360 gradi di personale altamente specializzato.


Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero verde 800 016 213

Scarica allegato

 

29 settembre 2011

La CCIAA di Roma avvia un progetto sul Green Public Procurement

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, , , — RCN @ 11:47

Le conseguenze dovute al cambiamento climatico, all’eccessivo sfruttamento di risorse naturali, alla continua riduzione della biodiversità impongono ai governi e alle istituzioni di adottare politiche che mirino alla sostenibilità ambientale e che favoriscano cicli produttivi “virtuosi” e innovativi, in cui il rispetto per l’ambiente e per le sue risorse sia requisito fondamentale per la produzione di beni e servizi. Anche per questo motivo, la Camera di Commercio di Roma, con il supporto tecnico della propria Azienda speciale Asset Camera, ha organizzato un seminario dal titolo “La ricaduta del Green Public Procurement per le aziende del territorio romano”.

All’iniziativa hanno preso parte diversi rappresentanti delle istituzioni locali, che hanno esposto la loro esperienza in materia e delle associazioni di categoria imprenditoriali, che hanno presentato la ricerca e il progetto sugli acquisti pubblici verdi (GPP – Green Public Procurement). Il progetto nasce sulla base della riflessione per cui ogni prodotto o servizio acquistato abbia un determinato impatto ambientale durante il suo ciclo di vita.

Nel corso del 2011, infatti, Asset Camera ha elaborato un progetto pilota per l’introduzione del GPP presso l’ente camerale. Il percorso attuato, partendo dall’analisi degli acquisti dei centri di costo dell’ente, ha portato alla realizzazione di un piano d’azione, con i relativi obiettivi differenziati per categoria merceologica, sulla base dei criteri ambientali minimi stabiliti dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Il progetto intrapreso, oltre a introdurre i criteri ecologici negli acquisti di beni e servizi, vuole sensibilizzare le imprese del territorio circa le opportunità offerte dall’adozione dei criteri minimi ambientali, aiutando il tessuto imprenditoriale locale ad anticipare le tendenze del mercato. 

I vantaggi, dunque, dell’adozione del GPP sono molteplici, come:

  • la razionalizzazione e il contenimento della spesa pubblica: il GPP favorisce la diffusione di una cultura attenta a contenere i consumi;
  • la diffusione di modelli di consumo e di acquisto sostenibili: l’adozione di pratiche di acquisto verdi da parte degli enti pubblici funge da stimolo ed esempio anche per le aziende private e i singoli cittadini;
  • stimolo all’innovazione: il GPP stimola le imprese a investire in R&S e a proporre soluzioni eco-innovative specie laddove vengano richiesti requisiti di performance;
  • la preparazione rispetto all’evoluzione della legislazione ambientale: rispondendo a capitolati che integrano criteri di carattere ambientale le aziende anticipano la legislazione ambientale sempre più restrittiva e si trovano così preparate nel momento in cui diventa operativa.

E’ stata inoltre realizzata una ricerca dal titolo “Introduzione del sistema di Green Public Procurement” che, attraverso una serie di interviste in profondità ai rappresentanti delle associazioni di categoria imprenditoriali, vuole comprendere i bisogni e le aspettative delle aziende in materia, suggerendo gli strumenti per l’adozione di una “politica verde” vincente. Obiettivo: introdurre il GPP nella Pubblica Amministrazione collaborando e coinvolgendo attivamente il mondo imprenditoriale per la diffusione della green economy.


Per maggiori informazioni scrivere a infogpp@assetcamera.it

Scarica il comunicato stampa

Scarica il programma

 

27 settembre 2011

Roma Capitale: bando per migliorare le aree verdi cittadine

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, , , — RCN @ 17:38

Il Dipartimento Tutela  Ambientale e del Verde di Roma Capitale ha pubblicato il secondo bando “Punti Verdi Ristoro” relativo alla dotazione di servizi per la riqualificazione e la manutenzione del verde pubblico.

Con i “Punti Verdi Ristoro”, infatti, l’Amministrazione capitolina intende rafforzare e migliorare la qualità urbana dotando i quartieri di Roma Capitale del più alto numero possibile di aree verdi attrezzate. A tal fine l’Amministrazione si avvale del contributo di soggetti privati, cooperative e associazioni, per la realizzazione e gestione degli impianti, contribuendo anche alla creazione di nuovi posti di lavoro.

La sistemazione a verde dovrà o potrà prevedere:

  • la conservazione e valorizzazione della vegetazione presente;
  • la realizzazione di impianti tecnologici (impianti di innaffiamento, illuminazione, etc…);
  • la eventuale messa a dimora di nuova vegetazione arborea e arbustiva;
  • l’inserimento di elementi di arredo (panchine, cestini porta rifiuti, cartelli segnaletici, etc…);
  • realizzazione e/o potenziamento di area giochi per bambini;
  • migliorie per aree cani già presenti nell’area verde.

I progetti definitivi vanno presentati entro le ore 12 di martedì 20 dicembre 2011.

Scarica il bando integrale

Per ulteriori informazioni consultare il sito del Dipartimento

 

21 settembre 2011

CCIAA Roma: in programma per il 28 settembre 2011, un seminario informativo sui principi e le metodologie del Green Public Procurement

Filed under: News — Tag:, , , , , — RCN @ 14:49

Le conseguenze dovute al cambiamento climatico, all’eccessivo sfruttamento di risorse naturali, alla continua riduzione della biodiversità impongono ai governi e alle istituzioni di adottare politiche che mirino alla sostenibilità ambientale e che favoriscano cicli produttivi “virtuosi” e innovativi, in cui il rispetto per l’ambiente e per le sue risorse sia requisito fondamentale per la produzione di beni e servizi.

Anche per questo motivo, il prossimo 28 settembre, dalle ore 10 alle ore 13, a Via De Burrò, sede della Camera di Commercio di Roma, si terrà un seminario ad inviti, durante il quale, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni locali che esporranno la loro esperienza in materia e delle associazioni di categoria imprenditoriali, verranno presentati la ricerca e il progetto sugli acquisti pubblici verdi (GPP – Green Public Procurement). L’iniziativa nasce sulla base della riflessione per cui ogni prodotto o servizio acquistato abbia un determinato impatto ambientale durante il suo ciclo di vita. Acquistare “verde” significa, infatti, preferire beni e servizi a ridotto impatto ambientale sulle materie prime, sulle fonti energetiche utilizzate per produzione, sulle emissioni provocate durante l’utilizzo, e in ultima analisi, preferire prodotti facilmente riciclabili e smaltibili al termine del ciclo di vita.

I vantaggi dell’adozione del GPP sono molteplici, come:

  • la razionalizzazione e il contenimento della spesa pubblica: il GPP favorisce la diffusione di una cultura attenta a contenere i consumi;
  • la diffusione di modelli di consumo e di acquisto sostenibili: l’adozione di pratiche di acquisto verdi da parte degli enti pubblici funge da stimolo ed esempio anche per le aziende private e i singoli cittadini;
  • stimolo all’innovazione: il GPP stimola le imprese a investire in R&S e a proporre soluzioni eco-innovative specie laddove vengano richiesti requisiti di performance;
  • la preparazione rispetto all’evoluzione della legislazione ambientale: rispondendo a capitolati che integrano criteri di carattere ambientale le aziende anticipano la legislazione ambientale sempre più restrittiva e si trovano così preparate nel momento in cui diventa operativa.

Nel corso del 2011, Asset Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma, ha elaborato un progetto pilota per l’introduzione del GPP presso l’Ente Camerale. Il percorso attuato, partendo dall’analisi degli acquisti dei centri di costo dell’Ente, ha portato alla realizzazione di un Piano d’Azione, con i relativi obiettivi differenziati per categoria merceologica, sulla base dei Criteri Ambientali Minimi stabiliti dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Il progetto intrapreso, oltre a introdurre i criteri ecologici negli acquisti di beni e servizi, vuole sensibilizzare le imprese del territorio circa le opportunità offerte dall’adozione dei Criteri Minimi Ambientali, aiutando il tessuto imprenditoriale locale ad anticipare le tendenze del mercato. 

E’ stata inoltre realizzata una ricerca dal titolo “Introduzione del sistema di Green Public Procurement” che, attraverso una serie di interviste in profondità ai rappresentanti delle associazioni di categoria imprenditoriali, vuole comprendere i bisogni e le aspettative delle aziende in materia, suggerendo gli strumenti per l’adozione di una “politica verde” vincente. Obiettivo: introdurre il GPP nella Pubblica Amministrazione collaborando e coinvolgendo attivamente il mondo imprenditoriale per la diffusione della green economy.


Scarica il programma 

Per informazioni contattare la segreteria organizzativa: infogpp@assetcamera.it

 

1 luglio 2011

Premio Natura 2012: gli italiani premiano le aziende più eco-sostenibili

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, — RCN @ 12:25

Arriva il concorso che premia le aziende amiche dell’ambiente e incentiva i consumatori a orientarsi verso acquisiti eco-sostenibili: il Premio Natura 2012. Il concorso è riservato ai prodotti appartenenti a 40 categorie merceologiche, anche già presenti sul mercato. A decretare il vincitore vi sarà una giuria composta da direttori di periodici specializzati e docenti universitari. Saranno adoperati criteri di valutazione quali il procedimento di produzione delle merci, il contenuto del prodotto e le iniziative collaterali alla produzione stessa tese a migliorare l’impatto sull’ambiente.

I vincitori avranno la possibilità di riportare per un anno sulla confezione e su tutto il materiale di comunicazione del prodotto, sulla pubblicità e nei punti vendita il logo esclusivo di Premio Natura dell’anno. Il premio, inoltre, sarà anche al centro di una campagna di comunicazione che utilizzerà mezzi tradizionali e web e che vedrà il consistente supporto dei Media Partner dell’iniziativa, per dare forte visibilità al premio e ai prodotti vincitori. Per poter partecipare, però, bisogna che i prodotti siano prima esaminati da un comitato di esperti e poi giudicati utili da un ampio campione di cittadini.

All’indagine, infatti, possono partecipare circa 10 mila persone, selezionate dall’Istituto Simulation Intelligence, società attiva nell’area delle ricerche di mercato, della formazione e della comunicazione, a cui è affidata la realizzazione dell’indagine stessa, le quali riceveranno un questionario in cui i prodotti sono suddivisi nelle relative categorie merceologiche e presentati con foto e descrizione.
Il progetto, interamente autofinanziata attraverso le quote di partecipazione prestabilite, versate dalle imprese partecipanti, sarà presentato in diretta su Ecoshow, web tv interattiva dedicata al mondo dell’ecologia.

Le iscrizioni saranno aperte fino al prossimo 31 luglio, l’indagine di mercato si completerà non oltre il 31 ottobre 2011 e i vincitori saranno proclamati entro novembre di quest’anno.


Per maggiori informazioni consultare il sito http://www.premionatura.it/

 

24 giugno 2011

Dalla Cna Roma ecco il progetto “Green economy”

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, — RCN @ 10:57

La CNA di Roma, in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma, promuove il progetto Green Economy: un’energia più verde per vivere meglio la tua città con lo scopo di valorizzare una rete di imprese qualificate, operanti nel campo del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili, per aumentarne la competitività sul mercato e superare la crisi.
“La rete della Green Economy” è un marchio di qualificazione per le imprese operanti nel settore del risparmio energetico, e più nello specifico nei seguenti campi:

• riqualificazione energetica di edifici esistenti e di nuova costruzione;
• fornitura e posa in opera di impianti fotovoltaici;
• fornitura e posa in opera di impianti solari termici.

Inoltre, il marchio volontario, ovvero, quello che serve come elemento di distinzione rispetto alla concorrenza attestando che il prodotto ha caratteristiche che vanno al di là di quanto richiesto dalle eventuali norme obbligatorie, si fonda su due principi che ne costituiscono i punti di forza:

• la qualificazione: le imprese che aderiscono al progetto seguono un percorso formativo specifico (il marchio è garanzia di competenza e qualità);
• il rispetto delle regole: gli operatori rispettano un regolamento e un codice etico (il marchio è garanzia di correttezza e trasparenza nei confronti dei clienti). 

La CNA di Roma ha, inoltre, realizzato un sito internet dedicato all’iniziativa, www.cnagreen.it, in grado di offrire ai cittadini informazioni utili in merito al funzionamento del  progetto “Rete della Green Economy“. In un’apposita sezione, infatti, sarà possibile visionare l’elenco di tutte le aziende, oggi già 70, che aderiscono al network, con indicazioni su denominazione societaria e contatti, per scegliere quella di proprio interesse e affidarsi a un operatore certificato dal marchio. Gli utenti, poi, possono informarsi su tutti i vantaggi di cui è possibile beneficiare scegliendo di riqualificare la propria abitazione in termini energetici (detrazione fiscale dell’IRPEF fino al 55%, incentivi sul fotovoltaico, ecc..).

Per maggiori informazioni contattare il numero verde 800 016 213.

 

19 maggio 2011

“La Campagna a Scuola”: lezioni sul mondo rurale

Filed under: News — Tag:, , — RCN @ 17:35

Torna “La Campagna a Scuola”, iniziativa cofinanziata dall’Unione Europea – Direzione Generale Agricoltura e Sviluppo Rurale e ideata dall’Azienda Romana Mercati, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma, per raccontare ai ragazzi di quarta e quinta delle scuole primarie e della prima, seconda e terza delle scuole secondarie di primo grado di Roma e  provincia, i vantaggi derivanti dalla riforma della Politica Agricola Comune (PAC).

Obiettivo: fornire ai ragazzi un’idea complessiva dell’importanza che riveste nella vita quotidiana di ognuno di noi il mondo rurale, il suo sviluppo e il suo rispetto.

Dopo il grande successo delle prime due edizioni, cui hanno partecipato 67 diversi istituti scolastici e oltre 6.700 ragazzi, l’edizione di quest’anno prevede due cicli di lezioni e un concorso:

  • 1° ciclo di lezioni in classe: dal 10 ottobre al 18 novembre 2011, le lezioni della durata di circa un’ora e mezza per un massimo di 50 alunni, sarà suddivisa in due parti: la prima di introduzione alla riforma della PAC e la seconda di introduzione al tema specifico scelto dalla scuola;
  • 2° ciclo di lezioni in classe: dal 28 novembre al 16 dicembre 2011 e dal 9 gennaio al 3 febbraio 2012, le lezioni della durata di circa un’ora e mezza per un massimo di 50 alunni, sarà basata su un video-quiz appositamente realizzato incentrato sui temi trattati durante il primo ciclo di lezioni;
  • il concorso e l’evento conclusivo: le classi aderenti al progetto potranno partecipare a un concorso che si concluderà con una giornata finale di premiazione e di festa nel mese di aprile 2012. Per partecipare occorrerà inviare l’apposita domanda entro fine gennaio 2012 e consegnare l’elaborato entro fine febbraio 2012. Il lavoro consisterà in un giornalino sui temi del progetto: ciascuna classe partecipante, avrà a disposizione un kit di redazione e avrà la possibilità di utilizzare un software per la redazione del giornale stesso.

Le classi che parteciperanno al concorso avranno la possibilità di scegliere uno tra i seguenti percorsi didattici:

  • il mondo della campagna: la costruzione del bel paesaggio, la cultura della campagna, la biodiversità dell’agricoltura per la conservazione della natura;
  • l’ambiente in cui viviamo: ambiente, cambiamenti climatici, agricoltura e biomasse.

Le scuole potranno aderire al progetto “ La Campagna a Scuola” entro il 16 settembre 2011 compilando e inviando il seguente modulo

Per maggiori informazioni consultare il sito web www.lacampagnaascuola.it

 

11 febbraio 2011

Camera di Commercio di Roma: novità per l’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag: — RCN @ 17:59

La CCIAA di Roma informa che le imprese che effettuano il solo esercizio dei trasporti transfrontalieri dei rifiuti in territorio italiano possono iscriversi all’Albo Gestori Ambientali, così come previsto dal decreto legislativo 205/2010, articolo 17.

Con deliberazione n. 3/2010, il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali ha emanato le prime disposizioni che consentono alle imprese interessate di proseguire l’attività oggetto di iscrizione.

Per saperne di più: http://www.rm.camcom.it/index.php?id_sezione=704


 

Ecopolis 2011: conto alla rovescia per la kermesse dedicata alla sostenibilità ambientale

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, , — RCN @ 17:44

Conto alla rovescia per la kermesse dedicata alla sostenibilità ambientale.

Dal 23 al 25 marzo 2011, presso la Fiera di Roma, si terrà, infatti, la terza edizione di Ecopolis, iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Roma e Fiera Roma, dedicata alla sostenibilità ambientale in contesti urbani. L’evento è una manifestazione, unica nel suo genere, dove istituzioni e operatori del settore, aziende e tecnici, possono incontrarsi e confrontarsi sulle tematiche più rilevanti della green economy, rappresentando la pluralità di esperienze di quanti quotidianamente operano per proporre soluzioni volte a soddisfare il crescente bisogno di fare impresa in un ambiente urbano sostenibile.

Ecopolis prevede una parte expo, ovvero espositiva, e una parte conference. L’area espositiva è dedicata alle imprese che intendano presentare processi e prodotti innovativi in materia di sostenibilità, oltre che alle amministrazioni cittadine nazionali e internazionali che attuino buone pratiche o abbiano in corso progetti di miglioramento della sostenibilità urbana. La parte conference, invece, si basa su incontri specifici relativi a tematiche quali: “La città che mangia”, con l’intento di affrontare argomenti su filiere agroalimentari, lavoro e flussi migratori nel Mediterraneo e cittadini e contadini, filiere corte e farmers’ markets. La ricerca, infatti, si pone l’obiettivo di intervistare imprenditori agricoli italiani e immigrati, per verificare come è cambiato il lavoro nei campi in questi anni e per verificare qual è l’apporto, ma anche il rapporto esistente tra l’immigrazione e il lavoro agricolo; quali sono le etnie maggiormente impiegate nelle diverse filiere di produzione alimentare (carne, latticini, pesce, ortaggi, frutta, cereali ecc) e i motivi di tale preferenza; quali sono le tipologie di contratti che vengono realizzati e le forme di relazione che si è instaurata in questi anni tra datore di lavoro e manodopera straniera; quali le esperienze di imprenditoria agricola che si stanno sviluppando nel nostro paese. Gli altri argomenti affrontati riguarderanno, invece, “La città che vive – Energia e mobilità”: dibattito sulle energie sostenibili in ambiente urbano, sulla mobilità sostenibile e sulle trasformazioni urbane; e “Racconti di impresa”: incontro/conversazione con alcune delle imprese che fanno della sostenibilità la loro leva competitiva. Il 25 marzo si terrà inoltre la premiazione della quinta edizione del Premio Impresa Ambiente.


Per il programma completo consultare il sito http://www.ecopolis.fieraroma.it


 

 

 

25 gennaio 2011

Sistri: slitta al 31 maggio 2011 l’avvio completo del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag: — RCN @ 10:47

Il decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 22 dicembre 2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 dicembre, prevede che il termine per l’avvio completo del Sistri, sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, sia prorogato al 31 maggio 2011, al fine di consentire ai soggetti destinatari di acquisire una maggiore familiarità con il Sistri. I soggetti tenuti all’iscrizione, a cui sono stati consegnati i dispositivi, sono comunque obbligati, dal 1 ottobre 2010, ad operare nel rispetto del decreto ministeriale del 17 dicembre 2009 e successive modifiche ed integrazioni.

Le aziende iscritte al Sistri che devono ancora ritirare il dispositivo riceveranno, al fax o all’indirizzo di posta elettronica indicati al momento dell’iscrizione, una convocazione contenente il giorno e l’ora dell’appuntamento per la consegna. Nella convocazione sono indicati anche i documenti necessari e gli importi dovuti per il diritto di segreteria. Tutte le aziende possono controllare lo stato della pratica collegandosi al sito ecocamere.it ed inserendo i dati relativi all’autenticazione (numero pratica Sistri e codice fiscale dell’impresa); tutte le informazioni per il ritiro sono disponibili sul sito della Camera di Commercio di Roma mentre la modulistica per il ritiro è disponibile sul sito Sistri.

Si ricorda infine, per le aziende che hanno già ritirato il dispositivo, che tutte le richieste d’intervento tecnico relative a malfunzionamenti devono essere inviate direttamente al Sistri (numero verde: 800 00 38 36).

 

 
Older Posts »
© 2017 Camera di Commercio di Roma - Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente - Sito realizzato da Menexa
Informativa Privacy