Logo romaCrea Notizie
Pubblicazione della CCIAA di Roma a carattere economico - Registrazione del Tribunale di Roma n.266/2010 Direttore responsabile: Massimiliano Colella - Editore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma - Via de' Burrò, 147 00186 Roma - [t] 0652082979

27 novembre 2013

Tecnoborsa: indagine 2013 sul mercato immobiliare nelle maggiori città italiane

Il 60,9% delle famiglie che hanno acquistato o tentato di acquistare un immobile, nel biennio 2011-2012, sono ricorse all’aiuto di un’agenzia immobiliare e/o altri consulenti per effettuare una transazione immobiliare – ha rilevato Tecnoborsa.

Dunque, come sempre, l’agenzia immobiliare rimane il canale più utilizzato (56,7% di chi ha acquistato), seguita con un notevole distacco dal ricorso al supporto di altri consulenti (4,2%). Però, c’è da registrare che, tra i principali motivi del mancato ricorso all’agenzia da parte di chi ha acquistato un immobile si trovano, in ordine decrescente: il costo troppo elevato (62,6%); la scarsità di offerte immobiliari (21,9%) e la scarsità dei servizi di assistenza/consulenza offerti (15,5%).

Andando ad analizzare attraverso quali canali informativi l’acquirente è venuto a conoscenza dell’abitazione comprata, è emerso che per il 34,9% c’è stato l’intervento delle agenzie immobiliari; per il 28,2% il passa parola con conoscenti e custodi di stabili, etc.; per il 22,1% hanno funzionato i cartelli vendesi; per il 10,6% Internet; per il 2,5% è valsa la consultazione di riviste specializzate mentre solo per l’1,7% l’individuazione del bene è avvenuta tramite la lettura di quotidiani.

Da un focus solo su coloro che hanno acquistato l’abitazione con il supporto di un’agenzia immobiliare è emerso che circa il 39,1% è venuto a conoscenza del bene attraverso altri canali ma poi di è stato costretto a ‘passare’ per un’agenzia perché la vendita dell’immobile era stata affidata a questa, e ciò spiega il divario che c’è tra chi ha acquistato un immobile con l’intermediazione di un agente e chi ne è venuto a conoscenza attraverso questo canale.

Spostando l’analisi, invece, dal lato dell’offerta, si nota che il 73,5% di coloro che hanno ceduto un’abitazione hanno usufruito del servizio di un canale di vendita; tale valore è più alto di quello rilevato nel 2011 di ben 15,9 punti percentuali, a dimostrazione di come la pluralità di canali di vendita oggi abbia ormai sostanzialmente sostituito il più tradizionale ‘fai da te’.

C’è da notare che il grado di preferenza nei confronti delle diverse figure di intermediari da parte delle famiglie che hanno venduto è cambiato rispetto agli anni passati; infatti, il canale preferito rimane l’agenzia immobiliare (69%), e la quota di famiglie che l’hanno scelta è cresciuta di 14,4 punti percentuali rispetto al 2011. Le altre figure professionali sono state utilizzate solo da un marginale 4,5% di coloro che hanno ceduto un immobile e, in questo caso, la quota di coloro che vi hanno fatto ricorso è rimasta stabile rispetto a quanto rilevato nell’Indagine precedente.

Per quanto riguarda le motivazioni che hanno spinto coloro che hanno venduto a non utilizzare l’agenzia immobiliare, al primo posto si trova il costo troppo elevato (80,6%), così come è avvenuto per chi ha acquistato; a seguire, ma con un fortissimo divario, vi sono coloro che hanno motivato la scelta affermando che la causa del non ricorso è stata la scarsità dei servizi di consulenza/assistenza offerti (19,4%), mentre nessuno ha indicato la scarsità delle offerte immobiliari.

Mettendo a confronto la domanda e l’offerta rispetto ai singoli canali di intermediazione emerge che l’agenzia immobiliare viene preferita sia da chi vende che da chi acquista, ma vi ricorre maggiormente chi ha ceduto un immobile, con una differenza significativa di circa 12 punti percentuali.

A proposito della valutazione immobiliare, si sono serviti di uno specialista per la valutazione di un bene immobiliare il 55,9% di coloro che hanno acquistato, valore inferiore di 9,3 punti percentuali rispetto a quanto rilevato nel 2011, però, ancora una volta, le famiglie che hanno acquistato un bene hanno preferito l’agenzia immobiliare (29,3%)”. Infatti, seguono, con un notevole divario, il libero professionista (12,8%), e altri canali non meglio specificati (3,6%), mentre il 12,8% ha dichiarato di aver stimato il bene da solo con l’aiuto di listini, ricerche di mercato e altro. Dunque, rispetto a quanto riscontrato nell’Indagine effettuata nel 2011, si rileva un importante calo nel ricorso all’agenzia immobiliare (-5,3 punti) ma è da segnalare anche il calo del ricorso al libero professionista (-4,2 punti), mentre è salita la quota di chi ha affermato di aver stimato l’immobile da solo (+3,1 punti percentuali).

Andando a vedere le diverse figure professionali, anche in questo caso la più utilizzata è stata quella dell’agente immobiliare (66%); l’11% ha fatto ricorso all’aiuto di un libero professionista e ben il 15,5% ha stimato da solo il bene. Rispetto a quanto visto in passato va sottolineato un incremento rilevante del ricorso alle agenzie immobiliari (+13,2 punti percentuali), e di chi ha scelto di valutare da solo il bene venduto (+6,6 punti), mentre è sceso l’utilizzo dei liberi professionisti (-3 punti).

Infine, per quanto concerne il tipo di figura professionale utilizzata per stimare i beni oggetto delle compravendite, dall’indagine 2013 emerge che l’agente immobiliare è preferito sia da chi acquista che da chi vende ma il ricorso all’agenzia da parte di chi vende è di gran lunga superiore: ben 36,7 punti percentuali.

 

5 novembre 2012

Agci Lazio e CCIAA Roma: terzo dei corsi gratuiti per immigrati aspiranti imprenditori

Saperne di più dell’intricato mondo dell’impresa? Conoscere gli strumenti per scegliere la migliore forma societaria per realizzare la propria idea aziendale? Creare la propria impresa, gestirla e farla crescere? Gli aspiranti imprenditori e i neoimprenditori immigrati della Provincia di Roma hanno ora uno strumento in più, grazie alla collaborazione tra l’Agci Lazio (Associazione Generale Cooperative Italiane) e la Camera di Commercio di Roma.

L’Agci Lazio, infatti, con il contributo dell’Istituzione camerale, sta realizzando dei corsi, gratuiti e aperti a tutti i cittadini immigrati, di formazione imprenditoriale propedeutici alla nascita e/o sviluppo di imprese con particolare riferimento a quelle cooperative. L’obiettivo è quello di sviluppare il livello di managerialità degli aspiranti imprenditori e di coloro che operano già in un’impresa attraverso la formazione su tematiche ad hoc, anche alla luce delle novità introdotte dai recenti testi normativi in materia di impresa in genere e di società cooperativa in particolare, facendo loro acquisire tutti gli strumenti indispensabili per il corretto sviluppo e la corretta gestione di un’attività imprenditoriale.

I corsi sono rivolti a tutti i cittadini immigrati, e in particolare a coloro che puntano a mettersi in proprio o già abbiano un’attività e vogliano approfondire le tematiche relative alla gestione dell’impresa. All’interno delle tematiche trattate nel corso verrà dato uno speciale risalto alle possibilità di reperire finanziamenti pubblici a sostegno dell’impresa e/o della nascita della stessa.

Dal 26 al 30 novembre prossimi si svolgerà il terzo corso gratuito della seconda edizione del ciclo che ha visto l’AGCI Lazio e la CCIAA di Roma impegnate nella formazione di aspiranti imprenditori. Il corso durerà 30 ore, si terrà le mattine, dalle 9 alle 15, a Roma, presso la sede dell’Agci Lazio, in viale Palmiro Togliatti 1651, e tratterà vari argomenti tra cui: educazione civica, il Testo Unico sull’immigrazione, le società e la riforma del diritto societario; il bilancio e la gestione di un’impresa; la società cooperativa; la prevenzione e la sicurezza sui luoghi di lavoro; i finanziamenti pubblici a sostegno delle imprese e delle neoimprese; i contratti di lavoro; il business plan e lo start up della neoimpresa.

Gli interessati possono prenotarsi compilando la scheda scaricabile dal sito web www.agcilazio.it,

Per ulteriori informazioni contattare lo  06 40500200 o scrivere a info@agcilazio.it

Scarica allegato 1

Scarica allegato 2

 

 

2 maggio 2012

CCIAA Roma: proroga al 15 maggio 2012 per il bando “Start It Up”

Filed under: News — Tag:, , , — RCN @ 10:28

“Start It Up – Nuove imprese per cittadini stranieri” è un progetto promosso da Unioncamere e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale, Asset Camera.

L’iniziativa, destinata ai cittadini extracomunitari, sia occupati sia disoccupati, con regolare permesso di soggiorno, ha l’obiettivo di fornire le competenze basilari per lo start-up di imprese e/o di lavoro autonomo, mediante un percorso di orientamento – info-formazione – affiancamento per la redazione del business plan.

Il progetto coinvolgerà i territori di Ancona, Bari, Bergamo, Catania, Milano, Roma, Torino, Udine, Verona e Vicenza.

La Camera di Commercio di Roma, infatti, attraverso Asset Camera, metterà a disposizione dei cittadini stranieri alcuni servizi di supporto alla creazione d’impresa e all’avvio di attività di lavoro autonomo attraverso:

  • un colloquio orientativo per la verifica dei requisiti di ammissibilità dell’aspirante imprenditore e per la valutazione delle attitudini imprenditoriale del candidato e della proposta di idea imprenditoriale;
  • seminari di info-formazione imprenditoriale;
  • assistenza all’elaborazione del business plan.

E’ stato prorogato di qualche settimana il termine ultimo per la presentazione delle domande, fissato al 15 maggio 2012.

Per maggiori informazioni e per scaricare gli allegati del bando www.rm.camcom.it/archivio43_bandi-altri-bandi_0_33_82_1.html

 

 

27 marzo 2012

CCIAA Roma: al via l’edizione 2012 del Premio Maestro dell’Economia

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, , , — RCN @ 10:27

Il Premio “Maestro dell’Economia” è un riconoscimento ufficiale che la Camera di Commercio di Roma conferisce alle imprese di Roma e provincia per il ruolo da esse svolto nella crescita dell’economia del territorio.

A tal fine, la Camera ha indetto un bando che prevede l’assegnazione di 50 premi a imprese di tutti i settori economici con almeno 30 anni di ininterrotta attività che abbiano nella provincia di Roma la loro sede legale e che risultino iscritte pressola Camera di Commercio di Roma.

Le imprese, inoltre, devono essere in regola con la denuncia di attività, devono aver provveduto al regolare versamento dei diritti annuali negli ultimi 5 anni e non devono aver subito protesti.

Il premio consisterà in una medaglia d’oro con relativo diploma.

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata alla sede della Camera di Commercio di Roma in Via de’ Burrò 147 – 00186 Roma, a partire dal 2 aprile fino al 15 giugno 2012.

Il concorso è riservato alle imprese che, per lo stesso titolo, non abbiano mai ricevuto analogo premio dalla CCIAA di Roma.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio “Contributi e Credito alle Imprese”, al numero 06-52082549

Scarica bando

Scarica domanda di partecipazione

 

 

Tutto pronto per la terza edizione di RomaCavalli

Filed under: News — Tag:, , , — RCN @ 10:26

Tutti in sella! Dopo il grande successo delle due precedenti edizioni, riparte RomaCavalli. Dal 12 al 15 aprile 2012, il Salone Internazionale dell’Equitazione e dell’Ippica, organizzato da RomaCavalli Expo, con il patrocinio del Ministero del Turismo, del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, di Roma Capitale, della Provincia di Roma, della Camera di Commercio di Roma e di Fise Lazio, torna nella Capitale, nei padiglioni della Fiera di Roma, con un ricco calendario di attività, competizioni e iniziative speciali dedicate al fantastico mondo del cavallo.

Quattro giornate dedicate interamente alla passione equestre: un ricco calendario di competizioni, esibizioni, spettacoli e tanto divertimento in compagnia di oltre 2 mila cavalli.

Una serie di appuntamenti nazionali e internazionali che arricchiranno il nutrito calendario del Salone dell’Equitazione e dell’Ippica di Roma, con una particolare attenzione all’area del mediterraneo che vanta antiche e consolidate tradizioni equestri.

Dopo il successo della prima edizione, ritorna, infatti, Terre & Cavalli, “un salone nel salone” nato per  essere palcoscenico unico e specializzato dei territori e delle diverse realtà che li animano. Terre e Cavalli è uno spazio interamente dedicato alla promozione dei territori e degli itinerari turistici collegati al mondo del cavallo, con percorsi specifici riservati alle ippovie e agli itinerari dell’equiturismo.

Fervono, dunque, i preparativi per la terza edizione della manifestazione che sarà presentata, in anteprima alla stampa, martedì 3 aprile, a partire dalle ore 11, nel Tempio di Adriano, sede della CCIAA di Roma.

Per ulteriori informazioni consultare il sito web http://www.romacavalli.it/

 

 

22 marzo 2012

CCIAA Roma: al via un ciclo formativo in gestione e sviluppo delle reti d’impresa

La Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con la CNA di Roma, ha organizzato una serie di cicli formativi, finanziati nell’ambito dall’Accordo di programma 2010 tra Ministero dello Sviluppo Economico e Unioncamere nazionale, in programma a Roma fino al prossimo 27 aprile, presso la Fondazione “Il Faro” in Via Virginia Agnelli 21, finalizzati a trasmettere a imprenditori, manager e professionisti, tutti gli strumenti conoscitivi e le metodologie necessarie per assistere e favorire lo sviluppo di reti tra imprese.

La partecipazione è gratuita, ma subordinata alla registrazione da effettuarsi cliccando su:

registrazione corso base per imprese e preposti

registrazione corso base per professionisti e manager

Resta confermato il calendario degli appuntamenti consultabile a questo link.

Al termine del corso,verrà rilasciato un attestato di frequenza solo a quanti parteciperanno a tutti i moduli previsti da un singolo percorso formativo.

Chi fosse interessato può contattare CNA Industria allo 06 57015617 o scrivere a pmi@cnapmi.com e iscriversi fino al giorno stesso dell’ultimo seminario, in programma per il prossimo 27 aprile

 

12 marzo 2012

“World Wide Rome”: boom di contatti in tutto il mondo

Grande successo per la manifestazione “World Wide Rome”, dedicata all’economia della Rete e ai nuovi artigiani e creativi digitali. L’evento, presentato il 9 marzo scorso all’Acquario Romano, e organizzato da Tecnopolo Spa e Asset Camera, Azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, ha visto sfilare 28 relatori tra italiani e stranieri.
Chiamati a raccolta, in particolare, i nuovi giovani makers, provenienti da tutto il mondo, che considerano la Rete la scommessa del futuro. World Wide Rome, infatti, racconta le loro storie e le loro sfide come quelle di coloro che disegnano oggetti e li costruiscono in casa attraverso speciali stampanti 3d.
Massimi esponenti della corrente digitale italiana sono Massimo Banzi, inventore di “Arduino”, l’hardware open-source ormai famoso in diversi Paesi, ed Enrico Dini, pioniere italiano di questa disciplina. E, poi, spazio alla testimonianza di Chris Anderson, uno dei più grandi teorici della filosofia maker. Il suo intervento, intitolato “Atoms are the new bits”, è ispirato dal suo omonimo saggio pubblicato nel 2010 in cui il direttore americano della rivista Wired annunciava il prossimo avvento di una nuova rivoluzione industriale.

A chiusura del convegno, Andrea Mondello, Presidente di Tecnopolo Spa, ha detto: “Ci troviamo davanti a un bivio: o viene dato spazio, fiducia e risorse a questi giovani makers che rappresentano il futuro, oppure sarà davvero troppo tardi per intraprendere un nuovo cammino di progresso e innovazione. I makers, con la loro capacità d’inventare, hanno bisogno di risposte immediate e concrete e il nostro compito è quello di dargliele”.

 

 

27 febbraio 2012

CCIAA Roma: prorogato il bando “Roma fatti bella” per riqualificare gli edifici delle vie consolari

La Camera di Commercio di Roma ha pubblicato il bando sul decoro urbano delle vie consolari per l’attuazione del progetto “Roma fatti bella”, iniziativa realizzata in collaborazione con Roma Capitale, al fine di sostenere il comparto edile della Capitale.

La CCIAA, infatti, attraverso un’apposita convenzione stipulata con alcuni Istituti di Credito, garantisce il 50% dei finanziamenti ottenuti dai condomìni per il rifacimento delle facciate dei palazzi e l’ammodernamento degli impianti. I finanziamenti potranno avere un importo massimo di 400 mila euro e oltre alla garanzia camerale non sarà richiesta alcun’altra garanzia.

Roma Capitale, invece, contribuirà a questa iniziativa attraverso una riduzione dell’80% del canone di occupazione di suolo pubblico riservata a chi aderirà al bando.

Questi gli interventi ammessi al finanziamento:
A. Interventi per il miglioramento dell’estetica degli edifici:
1. Restauro e/o ripristino delle superfici esterne;
2. Restauro e/o ripristino degli elementi di finitura;
3. Riqualificazione, recupero, ristrutturazione e altri lavori comunque intesi sulle componenti edilizie;
4. Sostituzione di infissi, persiane e scuri delle parti comuni dell’edificio, in accordo con le normative sul risparmio energetico;
5. Rimozione di antenne singole e sostituzione con installazione di antenna centralizzata e adeguamento dell’impianto tv.

B. Interventi per il miglioramento tecnologico e del rendimento energetico, per la sicurezza e per la rimozione delle barriere architettoniche negli edifici:
1. Interventi sull’involucro edilizio con adeguamento alle norme sul risparmio energetico;
2. Interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione centralizzati in accordo con le normative sul risparmio energetico;
3. Installazione di impianti solari termici a servizio delle parti comuni dell’edificio;
4. Sostituzione degli impianti di illuminazione di parti comuni con impianti a Led, anche con sensori di presenza.
5. Realizzazione e/o aggiornamento degli impianti di sicurezza con adeguamento alla normativa vigente;
6. Rimozione delle barriere architettoniche con adeguamento alla normativa vigente.
L’intervento da realizzare deve comprendere necessariamente il restauro e/o il ripristino delle superfici esterne.

I beneficiari dell’intervento sono i condomìni di palazzi,ovvero, i proprietari unici di un intero edificio aventi destinazione prevalentemente abitativo/residenziale, che abbiano un ingresso, ovvero, almeno una facciata, anche laterale, sulle seguenti vie consolari di Roma e Provincia: Via Appia; Via Ardeatina; Via Aurelia; Via Casilina; Via Cassia; Via Claudia-Braccianese; Via Collatina; Via Flaminia; Via Labicana; Via Latina; Via Laurentina; Via Nemorense; Via Nomentana; Via Ostiense; Via Pontina; Via Portuense; Via Prenestina; Via Salaria; Via Severiana; Via Tiburtina; Via Trionfale; Via Tuscolana.

E’ stato prorogato al 30 giugno 2012 il termine di presentazione delle istanze.

Per saperne di più: http://www.rm.camcom.it/archivio43_bandi-altri-bandi_0_27.html

 

 

 

CCIAA Roma: PEC, prorogato al 30 giugno l’obbligo di comunicazione al Registro Imprese

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, — RCN @ 11:10

Dal 29 novembre 2011 tutte le società iscritte al Registro delle Imprese devono essere dotate di una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) alla quale chiunque, comprese le Pubbliche Amministrazioni, possono trasmettere comunicazioni destinate all’impresa.

La scadenza per l’adempimento, da presentare al Registro delle Imprese, è stata prorogata al 30 giugno 2012. Per la richiesta di iscrizione non si devono pagare i diritti di segreteria o imposta di bollo.

Le imprese individuali e quelle non costituite in forma societaria, non sono obbligate al deposito di questa comunicazione; nel caso in cui venga depositata, hanno l’obbligo di versare i diritti di segreteria e imposta di bollo.

Per comunicare la casella PEC alla Camera di Commercio di Roma è possibile utilizzare la procedura semplificata presente sul sito www.registroimprese.it che consente al legale rappresentante della società, in possesso di dispositivo di firma digitale, di comunicare la PEC direttamente al Registro Imprese.

Per saperne di più: http://www.rm.camcom.it/archivio27_focus_0_161.html

 

 

CCIAA Roma: si avvicina l’evento “World Wide Rome”- I Makers della Nuova Rivoluzione Industriale

Filed under: News — Tag:, , , — RCN @ 11:07

Venerdì 9 marzo 2012, a partire dalle 10, presso l’Acquario Romano di Via Manfredo Fanti 38, si terrà il secondo appuntamento del percorso di diffusione della cultura digitale iniziato il 14 novembre scorso con l’evento “Happy Birthday Web” (25 milioni di contatti registrati in tutta Italia tra live streaming e rassegna stampa).
In quell’occasione Asset Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma, e Tecnopolo, organizzatori della manifestazione, hanno voluto celebrare, assieme a Tim Berners Lee, ospite d’onore della giornata, il ventesimo compleanno del web, raccontando cosa rappresenta, oggi, Internet in Italia e in che modo può diventare uno strumento per superare la crisi che si sta vivendo.
La giornata di Happy Birhday Web, da una semplice celebrazione, si è trasformata nel progetto dal titolo “World Wide Rome”, con l’ambizioso obiettivo d’inserire la nostra città tra quelle più attente ai temi dell’innovazione.
Principale relatore internazionale dell’iniziativa sarà Mr. Chris Anderson, direttore di Wired USA, inventore della “Coda Lunga” e Fondatore della 3D Robotics mentre a rappresentare l’Italia sarà Massimo Banzi, inventore di Arduino, il device open source che ha trasformato “il virtuale in reale”.
Accanto a loro alcuni tra i più importanti “Makers” internazionali che presenteranno il loro lavoro al pubblico italiano.

L’evento è gratuito e i posti limitati, per registrarsi è possibile consultare il sito web http://www.worldwiderome.it/

 

Unioncamere: riaprono le iscrizioni al registro delle imprese storiche

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, , — RCN @ 11:06

Si riaprono i termini per le iscrizioni al Registro delle imprese storiche, istituito da Unioncamere nel 2010. Potranno candidarsi, e ottenere così anche il logo appositamente predisposto da Unioncamere, tutte le imprese di Roma e Provincia, di qualsiasi forma giuridica e operanti in qualsiasi settore economico iscritte alle CCIAA di competenza territoriale e ancora attive con esercizio ininterrotto dell’attività non inferiore ai 100 anni nello stesso settore merceologico alla data del 31 dicembre 2011. Le candidature dovranno pervenire alla Camera di commercio di competenza entro il 23 marzo prossimo.

L’iniziava del Registro delle imprese storiche rientra nell’ambito delle attività di Unioncamere celebrative del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. In particolare, infatti, per ricordare l’evento della promulgazione della prima legge istitutiva degli enti camerali, che risale al 6 luglio 1862, Unioncamere ha organizzato una serie di incontri sul territorio, una sorta di  “road-show” che è partito il 26 gennaio da Reggio Emilia e si concluderà il prossimo 6 luglio a Roma. La serie di incontri vedrà la partecipazione delle istituzioni e delle rappresentanze sociali più vicine al sistema camerale. Il road show intende diffondere  sul territorio una maggiore conoscenza delle origini delle Camere di Commercio, delle loro funzioni e del loro ruolo a supporto degli imprenditori, oltre naturalmente a valorizzare quelle imprese che sono iscritte nei registri camerali e operano sul territorio italiano da più tempo.

L’elenco e tutti i riferimenti sono disponibili su www.unioncamere.gov.it

 

“Promotori tecnologici per l’innovazione”, opportunità per Pmi e ricercatori

Filed under: News — Tag:, , , — RCN @ 11:05

Volete innovare la vostra azienda? Vi piacerebbe allargare i confini del vostro business? Provincia di Roma e Camera di Commercio della Capitale hanno promosso 11 progetti innovativi condivisi tra promotore tecnologico e impresa. Possono, infatti, presentare domanda sia le micro che le piccole e medie imprese della provincia romana ma anche dottori e dottorandi di ricerca o semplici laureati, tutti insieme in quanto il singolo sarà il promotore del progetto e l’impresa sarà quella che lo realizzerà.

Il bando ha le seguenti finalità:

  • favorire la realizzazione di progetti d’innovazione, tecnologica e/o organizzativa a sostegno delle micro, piccole medie imprese in settori ritenuti strategici per il tessuto economico;
  • rafforzare la cooperazione fra gli attori dello sviluppo economico locale e i centri di ricerca, anche attraverso specifiche strutture, quale Officina dell’Innovazione, in modo da implementare un volano virtuoso nel sistema produttivo locale;
  • introdurre la figura del Promotore Tecnologico inteso come colui/colei che sviluppa un progetto di ricerca o innovazione richiesto da una micro, piccola o media Impresa e facilitare l’incontro tra domanda ed offerta di innovazione e tecnologia;
  • contribuire a nuovo impiego di personale altamente qualificato.

I progetti devono essere presentati congiuntamente dai soggetti appartenenti alle seguenti categorie:

  1. una MPMI (micro, piccola e media impresa) così classificata secondo la vigente normativa comunitaria, costituita da almeno un anno a far data dal 29 febbraio 2012, con sede legale e operativa sul territorio della provincia di Roma e iscritta al Registro Imprese della Camera di Commercio di Roma, che necessiti delle competenze del Promotore Tecnologico per lo sviluppo innovativo di un prodotto/servizio;
  2. un dottorando di ricerca, ovvero dottore di ricerca, o ricercatore e laureato non in possesso di contratto a tempo determinato o indeterminato (“Promotore Tecnologico”).

La domanda di partecipazione va spedita entro il 9 marzo 2012

Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo 06 88812410 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 o scrivere all’indirizzo e-mail info@officinainnovazione.it

Scarica il testo integrale del bando

 

 
Older Posts »
© 2017 Camera di Commercio di Roma - Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente - Sito realizzato da Menexa
Informativa Privacy