Logo romaCrea Notizie
Pubblicazione della CCIAA di Roma a carattere economico - Registrazione del Tribunale di Roma n.266/2010 Direttore responsabile: Massimiliano Colella - Editore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma - Via de' Burrò, 147 00186 Roma - [t] 0652082979

24 luglio 2013

Imprese: nasce “Alleanza Pmi Roma 97.6%”

Rappresentare le imprese del territorio, interloquire con le istituzioni, la politica e le forze sociali per modernizzare la società individuando azioni strategiche in grado di rilanciare l’economia. Questi gli obiettivi di “Alleanza Pmi Roma 97.6%“, iniziativa delle associazioni di categoria di Roma e del Lazio per la ripresa delle Pmi e dell’economia del territorio. Con 97.6 si intende la percentuale di piccole e medie imprese sul totale delle imprese del territorio: 447.169 su 458.165.

Tra le priorità delle Pmi, in questa congiuntura economica, c’è lo sblocco dei pagamenti degli enti locali e la costruzione di un sistema bancario alleato e non nemico del mondo imprenditoriale.

Della nuova Alleanza fanno parte Cna di Roma, Coldiretti Roma, Alleanza cooperative italiane del Lazio, Casartigiani Roma, Compagnia delle opere Roma e Lazio, Confartigianato imprese Roma, Confcommercio Roma, Confesercenti Roma, Confetra Lazio e Federlazio.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito http://www.cnapmi.org/

 

16 ottobre 2012

Sabato 20 ottobre primo appuntamento con InNovaCamp

Filed under: News — Tag:, , — RCN @ 13:20

Anche quest’anno l’Associazione ItaliaCamp, in collaborazione con la Pontificia Università Lateranense di Roma, in considerazione del proprio impegno civico nella ricerca di idee e progetti ad alto contenuto innovativo, organizzano InNovaCamp, il primo barcamp (dibattito destrutturato) presso quella che “a titolo speciale è l’Università del Papa”. Si chiamerà”Salvezza o dannazione – proposte e soluzioni anticrisi”  l’evento che si terrà sabato 20 ottobre a partire dalle ore 8,30, presso l’Ateneo Lateranense e vedrà il coinvolgimento delle più autorevoli realtà nazionali e internazionali afferenti al contesto istituzionale, al mondo imprenditoriale e della ricerca.

InNovaCamp si aprirà con la Lectio Magistralis del sociologo Zygmunt Bauman, quindi i lavori saranno introdotti dai saluti del vescovo Enrico dal Covolo, Rettore della Pontificia Università Lateranense; Gianni Letta, Presidente della Fondazione Civitas Lateranensis; Pier Luigi Celli, Presidente Fondazione ItaliaCamp; Fabrizio Sammarco, Presidente Associazione ItaliaCamp e Antonio Catricalà, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Alle ore 10.30 prenderanno il via 4 sessioni di dibattito, nell’ambito delle quali selezionati rappresentanti della società civile avranno 5 minuti di tempo per presentare la propria riflessione e idea sul provocatorio tema “Salvezza o dannazione: proposte e soluzioni anti crisideclinato nei seguenti ambiti: crescita e sviluppo; impresa e lavoro; ambiente ed energia; ricerca, scienza e tecnologia. In considerazione della delicata e intensa fase storica del nostro Paese, InNovaCamp è lanciato quale occasione di confronto per lo studio e proposta di nuovi modelli di sviluppo che sappiano coniugare in modo equilibrato crescita economica e benessere sociale, dunque, modelli idonei a ridurre le forti disuguaglianze sociali ed economiche delle società contemporanee. In tale ottica si intende evidenziare la rilevanza del confronto tra i diversi “credo” culturali, economici, religiosi e politici. In considerazione della tematica affrontata, l’evento valorizzerà le migliori idee che saranno presentate e pubblicate nel primo Rapporto sull’Innovazione Sociale, redatto dal Centro di Ricerca Internazionale per l’Innovazione Sociale “ItaliaCamp”. 

Per iscriversi a InNovaCamp basta compilare il seguente modulo.

Per ulteriori informazioni consultare il programma

 

 

26 giugno 2012

“Le dinamiche dei microsistemi urbani e produttivi nell’area metropolitana di Roma nel periodo 1991 – 2011”

Il prossimo 16 luglio, a partire dalle 16, presso il Tempio di Adriano, in Piazza di Pietra, si terrà la presentazione della ricerca “Le dinamiche dei microsistemi urbani e produttivi nell’area metropolitana di Roma nel periodo 1991 – 2011” curata da Asset Camera, Azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con l’istituto di ricerca Cresme. L’indagine si concentra in particolare sulle dinamiche e gli scenari evolutivi dell’offerta e della domanda non residenziale. Verranno illustrati i cambiamenti che si sono avuti nella Città eterna sulla base in particolare delle opportunità di sviluppo intervenute a partire dagli anni 2000, tenendo conto delle relazioni tra offerta e sistema insediativo, e alla luce della crisi e delle dinamiche economiche che hanno caratterizzato e che stanno caratterizzando la realtà territoriale romana. In particolare, la trasformazione urbana sarà esaminata in relazione alla domanda e all’offerta di spazi a destinazione non residenziale, e posta in rapporto alle opportunità disegnate dal Nuovo Piano Regolatore (NPRG).

Nell’ambito dello studio particolare rilevanza sarà dedicata agli “attori” di questa trasformazione, attraverso una serie di interviste mirate ad associazioni imprenditoriali e di categoria, Pubblica Amministrazione ed Enti Locali, rappresentanze sindacali.

Per informazioni: infoservizi@assetcamera.it

Scarica il programma

 

27 febbraio 2012

“Vasi Comunicanti”: finanziamenti a fondo perduto per progetti “in rosa”

Filed under: News — Tag:, , , , — RCN @ 11:08

Selezionare e incentivare progetti di creazione di impresa femminile: questo l’obiettivo del progetto Vasi Comunicanti, cofinanziato con i fondi Fse Por Lazio. Il bando prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto per progetti di creazione d’impresa femminile e la fornitura di servizi gratuiti di supporto allo start up attraverso mentoring individuali, assistenza allo sviluppo del piano d’impresa e alla gestione amministrativa.

Possono presentare domanda le Pmi femminili da costituire o costituite dopo il 31 gennaio 2011, che abbiano sede legale e operativa nei Comuni di Pomezia, Pontinia, Latina, Cisterna di Latina, Aprilia, Ardea, Anzio, Nettuno, Albano, Ciampino, Genzano, Rocca Di Papa, Velletri, Ariccia, Artena, Cori, Lanuvio, Norma, Priverno, Sabaudia, Sermoneta, Sezze, Terracina, Sonnino.

I progetti possono ottenere un finanziamento minimo di 5mila euro fino a un massimo di 25mila euro a copertura del 70% delle spese ritenute ammissibili, come quelle direttamente collegate al ciclo aziendale, all’acquisto di beni materiali e immateriali a condizione che siano nuovi e spese relative alla sede operativa, localizzata in una delle aree territoriali indicate.

La presentazione dei progetti, il cui termine ultimo di invio è fissato per le ore 24 del prossimo 16 marzo, dovrà effettuarsi esclusivamente attraverso un’apposita procedura on line attiva sul sito Vasi Comunicanti  

 

2 febbraio 2012

CCIAA Roma: caccia a 10 aspiranti o neo imprenditori e imprenditrici

Filed under: News — Tag:, , , , , — RCN @ 12:15

Si chiama “Percorsi imprenditoriali al femminile: cultura d’impresa e mentoring” il progetto della Camera di Commercio di Roma e del Comitato Imprenditoria Femminile finalizzato alla promozione e al sostegno dell’imprenditorialità, della creazione e dello start-up di nuove imprese, attraverso l’attivazione di servizi integrati di informazione, orientamento, formazione, assistenza tecnica e accompagnamento gratuiti, con l’ulteriore scopo di promuovere e diffondere l’attività di “orientamento al ruolo imprenditoriale” sin dall’educazione scolastica.

Obiettivo principale dell’iniziativa, infatti, è quello di individuare nel territorio di Roma e provincia dieci aspiranti imprenditori/imprenditrici e/o neo imprenditori/imprenditrici in possesso dei seguenti requisiti:

• Per gli aspiranti imprenditori/imprenditrici, i partecipanti devono dimostrare di aver compiuto 18 anni di età e di non aver raggiunto l’età pensionabile secondo la legislazione italiana; i cittadini extracomunitari (non appartenenti ad uno dei Paesi dell’Unione Europea e che non abbiano passaporto italiano), devono essere in possesso di regolare permesso di soggiorno, con validità di almeno 6 mesi; i partecipanti devono impegnarsi a prendere parte gratuitamente e senza alcun rimborso a tutte le attività del progetto.

• Per i neoimprenditori, invece, è necessario essere titolari o amministratori di una o più imprese da non più di 12 mesi; impegnarsi a partecipare gratuitamente e senza alcun rimborso a tutte le attività del progetto.

Le domande vanno inviate entro le ore 12 del 15 febbraio 2012.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il modulo di partecipazione è possibile consultare il portale della CCIAA di Roma all’indirizzo web www.rm.camcom.it

 

22 dicembre 2011

ESA e Bic Lazio lanciano 3 progetti imprenditoriali totalmente innovativi

Filed under: News — Tag:, , — RCN @ 10:43

BIC Lazio e l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), attraverso il Programma di incubazione ESA BIC Italy, Incubatore d’imprese dell’ESA per l’Italia, hanno lanciato 3 progetti imprenditoriali con l’obiettivo di aiutare le start up ad applicare soluzioni tecnologiche derivanti da know-how di origine spaziale in settori non spaziali. Nello specifico, gli imprenditori hanno ricevuto incubazione e tutoraggio da parte di BIC Lazio per lo sviluppo dell’idea imprenditoriale, assistenza tecnica e un grant, invece, da parte di ESA.

L’iniziativa, alla quale ha aderitola Regione Lazio, intende aiutare gli imprenditori laziali e i ricercatori a colmare il gap spesso esistente tra un’idea innovativa e la sua applicazione in business.

Le imprese che hanno terminato il periodo di incubazione sono Blue Thread con “Space Compass”, Galileian Plus con “GI-SAR” e Nhazca con “MODE TInSAR”.

Space Compass è un innovativo sistema di navigazione per l’orientamento delle barche rispetto al nord geografico, utile soprattutto durante la fase di attracco all’interno dei porti. La bussola satellitare sarà di complemento rispetto ai tradizionali strumenti utilizzati per la navigazione, come i magneti e giroscopi. Il prodotto ha il vantaggio di essere insensibile ai fenomeni di deviazione e declinazione magnetica e può essere integrato in sistemi più complessi, con applicazioni in ambito nautico e terrestre.

Geospatial Information from SAR (GI-SAR), è una piattaforma per l’identificazione, la classificazione e l’estrazione automatica da immagini Radar ad Apertura Sintetica (SAR) di dati ad alta risoluzione per lo studio del territorio e delle sue caratteristiche fisiche e infrastrutturali. Alla base del prodotto c’è un metodo innovativo per il filtraggio delle immagini radar, sviluppato dall’impresa stessa ed oggetto di brevetto a livello europeo. GI-SAR permetterà di identificare con precisione le aree in caso di eventi catastrofici e di classificare il territorio per una corretta pianificazione urbana e per aggiornamenti catastali.

TInSAR è una soluzione innovativa per il monitoraggio delle strutture e del territorio (attraverso l’Interferometria SAR Terrestre), e in particolare per l’analisi di instabilità geologiche (frane, terremoti, cedimenti, attività vulcanica) e strutturali (ponti, dighe, edifici, torri).

I tre progetti si sommano ad altri due che già lo scorso hanno si erano conclusi. Attualmente sono cinque i progetti imprenditoriali in fase di sviluppo. Parallelamente ESA e BIC Lazio stanno continuando la loro collaborazione per delineare le linee guida di un nuovo bando da lanciare in collaborazione con enti, centri di ricerca e università del territorio.

Per ulteriori informazioni contattare lo 06 80368 231 o scrivere a m.lombardi@biclazio.it

 

 

 

CCIAA Roma: 5 mila euro all’idea imprenditoriale in rosa più innovativa e competitiva

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, , — RCN @ 10:40

Mancano solo due settimane alla scadenza del bando “Idea Innovativa, la nuova imprenditorialità al femminile”, prevista per il prossimo 31 gennaio. Cinquemila euro all’idea imprenditoriale “in rosa” più originale e competitiva così da assicurare un sostegno concreto al fare impresa al femminile.

L’iniziativa, promossa dalla Camera di Commercio della Capitale, grazie al suo Comitato perla Promozionedell’Imprenditorialità femminile, è rivolto a tutte le micro o piccole imprese operanti sul territorio di Roma e provincia nei seguenti settori: commercio, industria, artigianato, agricoltura e servizi.

Questi i requisiti per poter partecipare: 1) essere ditte individuali con titolare donna; 2) essere società di persone e società cooperative in cui il numero di donne socie rappresenti almeno il 60% dei componenti la compagine sociale; 3) essere società di capitali in cui le donne detengano almeno i due terzi delle quote di capitale e costituiscano almeno i due terzi del totale dei componenti dell’organo amministrativo. Tutte le imprese partecipanti devono essere iscritte nel Registro della Camera di Commercio di Roma, in regola con la denuncia di attività e con il versamento del diritto annuale degli ultimi 5 anni, e che non abbiano subito protesti. Un’apposita commissione valuterà i progetti presentati sulla base di due criteri prioritari: innovatività e originalità dell’iniziativa; completezza e coerenza complessiva del progetto.

La domanda di partecipazione va inviata entro il 31 gennaio 2012.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il modulo di partecipazione  http://www.rm.camcom.it/archivio43_bandi-altri-bandi_0_28_82_1.html

 

Aumentano gli imprenditori stranieri in Italia. Per loro nasce “Start it Up”

Saranno 400 i cittadini extracomunitari, con regolare permesso di soggiorno, che avranno la possibilità di beneficiare dei servizi di accompagnamento previsti dal progetto Start it Up nato dalla collaborazione tra Ministero del Lavoro e Unioncamere. Obiettivo: favorire il percorso di integrazione e crescita professionale degli immigrati attraverso un percorso di orientamento e di formazione finalizzato ad accrescere le attitudini imprenditoriali e le competenze manageriali di base necessarie per l’avvio e la gestione di un’attività imprenditoriale.

Il progetto, che partirà nel 2012 informa sperimentale,  interesserà le Camere di commercio di Ancona, Bari, Bergamo, Catania, Milano, Roma, Torino, Udine, Verona, Vicenza, mentre i fondi a disposizione ammonteranno a 800mila euro, provenienti dal Fondo delle politiche Migratorie – anno 2010 – del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La propensione imprenditoriale in Italia degli immigrati, del resto, assume anno dopo anno sempre maggior rilevanza: tra settembre 2010 e settembre 2011 le cariche di titolari e soci di impresa ricoperte da cittadini stranieri sono aumentate del 6%.

Tra queste, gli immigrati extracomunitari hanno superato le 332mila unità, con un aumento del 6,6% nello stesso periodo.

Allegato 1

Allegato 2

 

 

Il Bic Lazio è a caccia di 4 donne imprenditrici

Filed under: RomaCrea Notizie OnLine — Tag:, , , , — RCN @ 10:29
BIC Lazio, in qualità di partner del progetto Business Entrepreneurship Women in Network, pubblica un avviso di selezione per l’individuazione di 4 donne imprenditrici (Mentees) della regione Lazio. Lo scopo del progetto, che coinvolge 19 partner, è contribuire alla costituzione e allo sviluppo di una Rete italiana delle donne imprenditrici basata sulla relazione fra 32 donne, che hanno maturato lunghe e significative esperienze nel campo manageriale e imprenditoriale (Mentor), e 64 neo imprenditrici (Mentee) attraverso il trasferimento formale di esperienze e di conoscenze.

Possono partecipare alla selezione le donne imprenditrici laziali, titolari o amministratrici da minimo 12 fino a un massimo di 36 mesi, che abbiano almeno un dipendente nella propria impresa.

Le Mentees selezionate saranno impegnate in un percorso articolato in diverse attività formative:

  • Teambuilding: attività di teambuilding funzionali a favorire la reciproca conoscenza dell’imprenditrice esperta con le neo imprenditrici a lei affidate.
  • Sostenere le Mentees: incontro, con l’ausilio di un esperto, in cui le mentees avranno l’occasione di riflettere sulle proprie competenze e su quelle delle Mentors, sulle loro peculiarità e motivazioni, sull’importanza di essere sostenute da una guida e sulle aspettative sul progetto.
  • Rafforzare i rapporti Mentor/Mentees: un esercizio predisposto da un esperto con la tecnica di role-playing con lo scopo di mettere in pratica ciò che hanno imparato nelle precedenti sessioni e di aumentare la reciproca fiducia.
  • Visite alle imprese di Mentees da parte delle Mentors per conoscere le realtà delle neo imprenditrici e per procedere quindi alla predisposizione di una lista delle raccomandazioni a ciascuna delle Mentee, contenenti informazioni utili al miglioramento delle loro attività.
  • Sessione di coaching per le Mentors e Mentees durante la quale saranno presentate e discusse le Liste di suggerimenti e proposte da parte di Mentors per ogni Mentee.
  • Conferenze tecniche per le Mentors e Mentees sui temi Opportunità finanziarie per l’impresa, Contratti di rete per le imprese, Web marketing ed Internazionalizzazione.
  • Incontro tra Mentor e Mentees per approfondire le problematiche individuate dalle Mentees nell’ambito dei temi trattati nelle conferenze tecniche e sviluppare Business Development Projects sui temi specifici.
  • Formazione congiunta sugli Strumenti di conciliazione della vita e lavoro.
  • Incontro finale tra le Mentors e loro Mentees per monitorare l’avanzamento, l’applicazione ed eventuali miglioramenti delle raccomadazioni suggerite dalle Mentor.
Per avere maggiori informazioni sull’attività consultare la scheda del progetto Be-Win. Il termine ultimo per presentare la domanda è il 7 febbraio 2012, entro le ore 12.

 

 

26 ottobre 2011

CCIAA Roma: le imprese “rosa” aumentano a un ritmo più che doppio rispetto alla media italiana

Filed under: News — Tag:, , , — Ursula Pala @ 16:50

Tra giugno 2010 e giugno 2011 le imprese femminili, in provincia di Roma, sono aumentate del 2% a fronte di una variazione media nazionale dello 0,7%. Questo il dato più significativo che emerge dal “Report sull’imprenditoria femminile”, realizzato dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Roma e consultabile sul portale dell’Istituzione all’indirizzo web www.rm.camcom.it, sezione “Economia e statistica”, link “Report sistema produttivo”.

A fine giugno 2011 risultano registrate alla Camera di Commercio di Roma 97.351 imprese, 1.886 in più rispetto al dato del 30 giugno 2010. In Italia, nello stesso periodo, le imprese femminili sono aumentate di 9.815 unità: in sostanza, 19 nuove imprese femminili ogni 100 registrate nel nostro Paese, risultano insediate nel territorio della provincia di Roma. La quota “rosa” sul totale delle aziende romane si attesta al 21,7%, con segnali incoraggianti di “sopravvivenza” alla crisi: le cessazioni, nel periodo considerato, sono infatti in calo del 2,2% a fronte di un dato nazionale di segno opposto (+4,9%).

La distribuzione delle imprese tra i diversi settori di attività economica evidenzia come il commercio sia il comparto a maggiore concentrazione di imprese “rosa” (32% del totale), seguito dalle attività di servizi di alloggio e ristorazione (9,2%), dalle altre attività di servizi (8,1%) e dal settore delle costruzioni (6,3%). Nei 12 mesi analizzati, tutte le forme giuridiche presentano variazioni di segno positivo: +3,9% le società di capitale, +1,6% le imprese individuali, +3,6% altre forme d’impresa (unico dato negativo per le società di persone con un -0,7%). La forma giuridica più diffusa, 45,8% del totale, resta l’impresa individuale, sebbene la notevole espansione delle società di capitale rappresenti un chiaro segnale della preferenza crescente, espressa anche dall’imprenditoria femminile, verso organizzazioni d’impresa più complesse e strutturate.

 

Sei un’impresa in start-up? Dalla CCIAA di Roma fondi di garanzia per l’accesso al credito

La Camera di Commercio di Roma, nell’ambito delle proprie finalità istituzionali a supporto dell’economia locale, ha istituito un fondo di garanzia di 10 milioni di euro per sostenere le nuove imprese. La CCIAA intende sostenere interventi qualificati finalizzati alla ripresa della produttività, del benessere e dello sviluppo locale, attraverso la promozione di nuove realtà imprenditoriali e la predisposizione di nuovi percorsi di crescita che coinvolgano aspiranti imprenditori e imprenditrici, anche immigrati. 

L’iniziativa

L’Istituzione, infatti, consapevole delle difficoltà finanziarie e non, che i neoimprenditori incontrano nella fase di avvio della propria attività, intende garantire agli stessi la possibilità di accedere a finanziamenti bancari soprattutto nel caso in cui non dispongano di solide garanzie patrimoniali e si è, quindi, resa garante delle linee di credito concesse dalle banche alle aziende offrendo anche altri servizi quali:

• assistenza alla definizione del progetto e alla redazione del business plan;
• assistenza amministrativa;
• verifica della fattibilità economico finanziaria;
• monitoraggio del progetto realizzato (attività di tutoraggio).

Finanziamenti ammessi

Finanziamento da 5 a 10 anni fino al 70% del piano investimenti, per un massimo di 30mila euro per le imprese individuali e 80mila euro per le società e le cooperative. I finanziamenti dovranno essere finalizzati a:

– spese per investimenti relativi all’acquisto di beni materiali e immateriali a utilità pluriennale;
– costi di avviamento e/o gestione (escluso il personale) in misura non superiore al 30% del piano di investimenti.

I destinatari

Imprese individuali, società e cooperative costituite da:

• giovani fino ai 36 anni;
• donne;
• immigrati.

Le imprese che possono accedere all’iniziativa devono essere costituite da non più di 12 mesi.

A chi rivolgersi

Per accedere all’iniziativa è possibile rivolgersi all’apposito sportello della CCIAA di Roma presso la sede di Via Capitan Bavastro 116, stanza 208 – II piano, tutti i giorni nei seguenti orari: la mattina, dalle 9,30 alle 12,30, e il pomeriggio, dalle 14 alle 17 (solo su appuntamento chiamando il numero verde Bic Lazio 800 280 320).

Telefono: 0652082835 dalle 9.30 alle 12.30


Importante
: se sei un aspirante imprenditore puoi recarti allo sportello e ricevere, così, assistenza per la costituzione e l’avvio dell’impresa. Se sei, invece, un’impresa costituita da non più di 12 mesi puoi recarti allo sportello per presentare il tuo business plan e verificare le caratteristiche necessarie per accedere al finanziamento.

Maggiori informazioni su http://www.rm.camcom.it/pagina729_fondi-di-garanzia-per-laccesso-al-credito-delle-nuove-imprese.html

 

27 settembre 2011

CCIAA Roma: riapre lo sportello per la creazione e lo sviluppo d’impresa

Lunedì 3 ottobre 2011 riapre lo sportello per la creazione e lo sviluppo d’impresa, presso la Camera di Commercio di Roma (sede di Via Capitan Bavastro 116), realizzato e gestito da Asset Camera, Azienda speciale della CCIAA capitolina, in collaborazione con Bic Lazio.

Del personale specializzato offrirà servizi di orientamento, accompagnamento e informazioni utili alla costituzione d’impresa. Ma non solo. Lo sportello è un utile strumento di sostegno per il potenziale industriale (assistenza nella definizione dell’idea imprenditoriale), ma anche per l’azienda esistente, per l’individuazione – ad esempio – delle modalità di accesso a opportunità di finanziamento.

Ogni utente, oltre alle informazioni di base, potrà avvalersi (ove fosse interessato) di colloqui individuali, così da capire le criticità e le opportunità legate al suo progetto imprenditoriale e verrà aiutato nella stesura e razionalizzazione di un piano di fattibilità dell’investimento e nell’analisi degli strumenti di finanziamento esistenti. Il futuro imprenditore, successivamente, sarà anche assistito per quanto riguarda la registrazione della propria impresa, l’apertura della partiva Iva e per l’avvio, infine, dell’attività aziendale.

Presso lo sportello verranno anche organizzate attività di animazione imprenditoriale – come gli incontri “Focus Informa”, appuntamenti collegiali di informazione sulle opportunità di sviluppo e creazione d’impresa.


Per ulteriori informazioni consultare il sito http://www.rm.camcom.it/pagina186_sportello-per-la-creazione-e-lo-sviluppo-di-impresa.html

 

 
Older Posts »
© 2017 Camera di Commercio di Roma - Qualunque utilizzo è vietato se non autorizzato dell'ente - Sito realizzato da Menexa
Informativa Privacy